Come sturare il lavandino, i rimedi della nonna

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Accidenti, uno scarico intasato! Accade inevitabilmente con qualsiasi sistema idraulico casalingo e il tuo lavandino non è un’eccezione. Quell’intasatura non se ne andrà da sola e richiede immediatamente attenzione per evitare che l’acqua ristagni e infine fuoriesca.

Ma non c’è bisogno di precipitarsi a chiamare un idraulico costoso o di usare bottiglie piene di strane sostanze chimiche. Utilizzando semplici utensili da cucina o comuni oggetti di casa, oltre che una certa determinazione, puoi stasare il tuo lavandino da solo senza sborsare un centesimo.

Perché i lavandini si intasano

La ragione più comune per cui il lavandino della cucina si intasa è perché le persone non fanno attenzione a ciò che buttano giù nello scarico. Ci finisce di tutto, da gusci d’uovo agli oli da cucina. Ma con questo atteggiamento, è possibile ostruire il tritarifiuti o causare un accumulo lungo le pareti del tubo.

In particolare, non gettare mai grasso né fondi per il caffè nel lavandino. Il grasso, anche quando scende giù con acqua calda, a un certo punto si arresta e si blocca. Infatti, l’acqua calda semplicemente ritarda il processo, spingendo il futuro tappo di grasso più in basso nel sistema di drenaggio dove sarà più difficile accedere. Per quanto riguarda i fondi di caffè, anche loro possono portare a intasamenti e ad una necessaria ripulitura dei tubi. Tra l’altro potresti riutilizzarli leggendo questi interessanti consigli della Nonna!

Oltre ai suddetti grassi e caffè, che si solidificano una volta arrivati nei tubi, gli esperti segnalano anche “carne, alimenti ad alto contenuto di amido, come pasta, patate e riso, o alimenti ad alto contenuto di fibre, come sedano e bucce di mais” come potenziali pericoli per il lavandino.

Morale della favola, tratta il tuo lavandino con rispetto. Curalo nel presente per evitare di affrontare grandi problemi in futuro. Come detto, uno scarico intasato è abbastanza inevitabile in qualsiasi casa, ma non deve essere trascurato a lungo: minore è il problema, più veloce sarà la sua risoluzione!

Come stasare un lavandino da cucina

Ci sono diversi rimedi per rimuovere un’intasatura dal lavandino. Vediamone alcuni!

Sturalavandini

La prima mossa per tentare di stasare un lavandino inceppato è utilizzare uno sturalavandini. Lo scarico del lavandino inceppato può spesso essere liberato con un comune stantuffo. La chiave per eliminare l’intasamento del lavello con uno stantuffo è sapere come utilizzarlo correttamente.

Se si usa in modo corretto, uno stantuffo può diventare uno strumento molto efficace e può eliminare la maggior parte dei più comuni arresti di scarico in casa. E’ una buona idea tenere a portata di mano uno sturalavandini per ogni diverso tipo di scarico.

rimedi per stasare il lavandino? Iniziate dalla classica mossa: lo sturalavandini!

Rimuovere il sifone

Quando si ha un’otturazione ostinata che non può essere rimossa con uno sturalavandini, il passo successivo è rimuovere il sifone . La forma del sifone ha uno scopo ben preciso, ma può facilmente intasarsi con detriti lavati via dal lavandino.

Rimuovere il sifone dello scarico vi permetterà di raggiungere direttamente ciò che occlude rendendone facile la rimozione. Se l’ostruzione non è nel sifone, si possono perlustrare i tratti di tubo posti prima e dopo il sifone e controllare se l’ostacolo si trova lì. Se puoi vedere l’ostruzione, sarà anche facile rimuoverla. Se invece non la si vede, il blocco si trova più in basso sul condotto di scarico.

Sonda sturatubi

Quando l’otturazione del lavandino non può essere eliminata usando uno stantuffo o rimuovendo il sifone, la prossima cosa da fare è “serpeggiare” lo scarico. Ci sono diverse macchine sturatubi tra cui scegliere, e l’opzione migliore per un lavandino di casa è una macchina sturatubi di media grandezza.

La maggior parte delle persone non possiede macchine sturatubi poiché non sono molto economiche da comprare e mediamente una famiglia non le utilizza abbastanza spesso così da rendere l’acquisto utile. Fortunatamente possono essere affittate per un giorno a una cifra piuttosto conveniente.

Nota: Puoi anche provare ad usare una piccola sonda per sturare un lavandino intasato. Di solito non è una buona opzione per risolvere questo tipo di problema, poichè il cavo non è molto lungo, ma potrebbe essere ciò di cui hai bisogno se l’occlusione non è troppo giù lungo il tubo dello scarico e se non ha attecchito troppo alle pareti del tubo.

Detergente per lo scarico

Se il lavandino si blocca spesso, potrebbe essere una buona idea utilizzare regolarmente un detergente leggero per lo scarico. Quando notate che il lavandino scarica lentamente, un buon detergente può prevenire un blocco completo.

Questa semplice misura preventiva può risparmiare tempo e frustrazione. Un detergente per la casa è tutto ciò che serve per aiutare a mantenere puliti i tubi di scarico.

Polvere della nonna per stasare il lavandino

Inoltre, per prevenire il più a lungo possibile che il vostro lavandino si intasi, potete usare il metodo della Nonna: bicarbonato di sodio e aceto come manutenzione ordinaria per far sì che l’acqua scorra il più agevolmente possibile attraverso lo scarico. Per realizzare questa polvere, servono alcuni ingredienti:

  • Bicarbonato di sodio
  • Sale
  • Aceto bianco
  • Acqua bollente

Istruzioni

Rimuovete il tappo dello scarico, poi prendete una ciotola e mescolateci in parti uguali il bicarbonato e il sale. Versate questa miscela giù nello scarico, versate anche l’aceto caldo nello scarico e lasciate riposare qualche minuto. Infine, versate l’acqua bollente nello scarico fin quando non si stasa del tutto. Ricordatevi di rimettere il tappo!

Consiglio: Conservate la miscela di bicarbonato di sodio e sale in un contenitore ermetico da ri-usare ogni volta che avete un problema con lo scarico del lavandino.

Summary
Come sturare un lavandino, i rimedi della nonna
Article Name
Come sturare un lavandino, i rimedi della nonna
Description
Come sturare un lavandino, i rimedi della nonna
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.