Perchè l’urina ha un cattivo odore, i motivi da non sottovalutare

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Avete notato che le urine hanno sempre un odore diverso? Volete conoscere i motivi per cui la vostra urina ha un cattivo odore? Continuate a leggere, la Nonna vi spiegherà quali sono le ragioni più comuni.

L’urina ha un odore caratteristico determinato dalla presenza di urea: a seconda della concentrazione di urea nel corpo, l’urina avrà un odore più o meno forte.

In genere, l’urina non ha un odore troppo intenso o sgradevole, ma quando puzza, indica che nel vostro corpo sta accadendo qualcosa: potrebbe essere una cosa semplice, come un cambiamento nella dieta, ma anche gravi problemi di salute.

Disidratazione

La prima cosa da fare quando notate che la vostra urina un cattivo odore è pensare a quanta acqua avete bevuto negli ultimi due giorni. Ricordate che l’ideale è bere due litri di acqua al giorno, e se non l’avete fatto, potrebbe verificarsi questo problema.

Se la disidratazione è la causa del cattivo odore delle urine, noterete anche che saranno di colore giallo scuro o arancione, con odore di ammoniaca. Di solito bevendo acqua naturale e insapore, il problema scompare.

Se colore giallo e cattivo odore di urina sono accompagnati anche da confusione mentale, debolezza, stanchezza estrema, potrebbe essere una disidratazione più grave, in tal caso è necessario rivolgersi immediatamente al medico.

Infezioni del tratto urinario

Un altro dei possibili motivi per cui la vostra urina può avere cattivo odore sono le infezioni del tratto urinario. I sintomi più comuni sono:

  • urgente desiderio di andare al bagno
  • sensazione di bruciore durante la minzione
  • dolore al ventre

Il batterio più comune responsabile di queste infezioni è l’E. coli: è importante consultare un medico per farvi prescrivere il trattamento appropriato.

Diabete

Le urine hanno un cattivo odore tendente al dolciastro? In questo caso dovreste stare attenti e rivolgervi al medico il più presto possibile, perché potrebbe essere un sintomo di diabete.

Se siete già diabetici e consumate solo pillole, dovreste essere sicuri di seguire il trattamento alla lettera, perché questo odore significa che non sta andando come dovrebbe. Nel caso in cui vi facciate iniezioni di insulina da poco tempo, contattate al medico, perché questo odore può essere solo un effetto collaterale e non il segno di glicemia alta.

Problemi al fegato

Un’altra ragione per cui le urine hanno un cattivo odore sono i problemi del fegato. Se questa è la ragione, è possibile che vi siano anche alcuni o tutti questi sintomi:

  • nausea o vomito
  • dolori addominali
  • occhi gialli
  • debolezza
  • Perdita di peso

vi state chiedendo perchè la vostra urina ha un cattivo odore? Forse avete alcuni di questi problemi!

Consumo eccessivo di alcuni alimenti

Uno dei motivi principali per cui l’urina ha un cattivo odore è legato al cibo. Se avete notato questo problema dopo aver mangiato verdure a gambo verde, come gli asparagi, state tranquilli: il disagio scomparirà rapidamente. Altri alimenti che causano questa condizione sono:

  • cipolle
  • aglio
  • cavoletti di Bruxelles
  • curry
  • salmone
  • alcool
  • caffè

Avete questo problema da un po’ di tempo, ma non consumate questi alimenti? Quanto sale aggiungete alle vostre ricette? Una dieta ricca di sale può far sì che l’urina diventi più concentrata, dando un odore più forte del solito. Provate a ridurre la quantità di sale a tavola, aiuterete anche la salute del cuore.

Uso di lavande vaginali

Alcune donne hanno difficoltà ad accettare le caratteristiche della propria zona intima. Pertanto, non è raro che utilizzino le lavande vaginali. Se avete iniziato a usarle e notate che l’urina ha cattivo odore, è consigliabile smettere il più presto possibile.

Le lavande non solo puliscono la vagina, ma possono anche danneggiare la flora batterica nell’intera zona genitale. Il risultato è che gli odori peggiorano, invece di migliorare. Nel caso in cui negli ultimi mesi la vostra zona intima abbia un cattivo odore, dovreste andare dal medico invece di usare questi prodotti. Egli vi dirà se è un problema reale o se è del tutto naturale, e se necessario o no seguire un trattamento.

Inizio dell’ovulazione

Gli stessi ormoni che aiutano nel periodo della gestazione bambini (estrogeni e progesterone) sono anche responsabili della regolazione del ciclo mestruale. Questi ormoni esercitano un piccolo effetto sull’odore dell’urina: quando avviene l’ovulazione potreste notare che l’urina ha un cattivo odore simile all’ammoniaca.

Uso di determinati farmaci, integratori e vitamine

L’ultimo dei motivi per cui le urine hanno un cattivo odore sono gli aromi utilizzati in farmaci, integratori e vitamine. Potrebbe servire per buttarli giù meglio, ma possono anche influenzare l’odore e il colore delle urine.

Ci sono anche farmaci che, per il loro effetto sul corpo e per il problema che stanno trattando, causano questo problema. E’ una buona idea discutere il problema con il vostro medico per capire se è normale o no.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Perchè l'urina ha un cattivo odore, i motivi da non sottovalutare
Article Name
Perchè l'urina ha un cattivo odore, i motivi da non sottovalutare
Description
Perchè l'urina ha un cattivo odore
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.