Cosa mettere sulle cicatrici per farle sparire, i migliori rimedi naturali

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Il processo di cicatrizzazione della pelle permette di ripristinare aree che, per qualche ragione, hanno subito un qualche tipo di lesione o trauma: in questo meccanismo, il corpo produce fibroblasti che gradualmente riempiono gli spazi aperti per proteggersi dagli agenti esterni.

Il problema è che, quasi sempre, le cicatrici sono segni visibili esteticamente sgradevoli, a causa della loro irregolare consistenza grumosa. Anche se possono diventare indelebili, molte di esse possono essere ridotte al minimo con l’uso continuato di alcuni prodotti nutrienti e rigeneranti.

Cosa mettere sulle cicatrici? Anche se ci sono molti prodotti commerciali chimici, sarebbe meglio utilizzare alternative naturali poco costose. Non solo consentono di risparmiare soldi, ma, forniscono ottimi risultati senza provocare reazioni avverse.

Tra questi troviamo alcune varietà di frutta, le cui proprietà accelerano la guarigione della pelle, riducendo le cicatrici. In questo articolo la Nonna vi spiegherà cosa mettere sulle cicatrici per farle sparire.

Kiwi

Il kiwi è un frutto che, grazie al suo elevato contenuto di vitamina C, contribuisce a migliorare il processo di cicatrizzazione della pelle per una rapida guarigione delle ferite. Aiuta ad aumentare la produzione di collagene, una sostanza essenziale per la strutturazione delle fibre della pelle. Il suo assorbimento è la chiave per una riparazione completa della pelle ferita e, a sua volta, fornisce un effetto protettivo contro gli agenti infettivi.

Come si usa

Schiacciate un kiwi maturo con una forchetta e, dopo averne ottenuto una pasta, mettetelo sulla cicatrice. Lasciate agire per 15 minuti e risciacquate, ripetendo il trattamento 2 o 3 volte a settimana.

Leggi anche: Kiwi, proprietà, benefici e rimedi naturali

Fragole

Gli antiossidanti delle fragole, in particolare le vitamine C ed E, aiutano a riparare le ferite superficiali per lasciare la pelle liscia e perfetta. Questi nutrienti essenziali, in combinazione con il suo alto contenuto di acqua, idratano i tessuti colpiti e stimolano l’attività cellulare. Il beta-carotene e i flavonoidi nel frattempo riducono l’impatto negativo dei radicali liberi e, infine, prevengono l’invecchiamento precoce dei tessuti.

Come si usano

Mettete 2 o 3 fragole mature in un recipiente pulito, e schiacciatele fino a quando non diventano una pasta cremosa. Pulite la cicatrice e, immediatamente, metteteci sopra questa pasta di fragole. Lasciate agire per 20 minuti e risciacquate con acqua fredda. Ripetete 3 o 4 volte a settimana.

Leggi anche: Fragole, proprietà, benefici e rimedi naturali

cosa mettere sulle cicatrici: una guida sui migliori rimedi naturali

Pesche

Le pesche sono ottimi alleati della bellezza della pelle, dal momento che hanno quantità significative di vitamine A, C ed E. Questi antiossidanti supportano il processo di riparazione naturale e, tra l’altro, aiutano a prevenire l’invecchiamento precoce. I suoi composti idratanti mantengono alti livelli di collagene ed elastina, necessarii per una buona cicatrizzazione.

Come si usano

Preparate una pasta cremosa con la polpa delle pesche e mettetela sulle cicatrici. Lasciate agire 30 minuti e risciacquate; ripetete l’uso ogni notte per ottenere buoni risultati.

Avocado

Conosciuto come un ottimo alleato per la bellezza della pelle, l’avocado è un altro frutto da mettere sulle cicatrici. Contiene infatti acidi grassi sani, vitamina E e minerali essenziali, e dopo essere stato assimilato nei tessuti, promuove la riparazione. Per inciso, la sua applicazione combatte la secchezza e aumenta l’elasticità e la compattezza della pelle.

Come si usa

Schiacciate un avocado maturo e mettete la polpa sulla cicatrice. Lasciate che i nutrienti vengano assorbiti per 30 minuti e risciacquate. Ripetete il procedimento 4 o 5 volte a settimana.

Leggi anche: Avocado, proprietà, benefici e rimedi naturali

Melone

L’ultimo frutto da mettere sulle cicatrici per farle sparire è il melone. Ricco di acqua e antiossidanti, promuove la rapida riparazione dei tessuti danneggiati. Ha una notevole quantità di vitamine A e C, due nutrienti essenziali nel processo di guarigione della pelle. Questo, aggiunto ai suoi minerali e fibre, migliora l’aspetto della cicatrice e riduce macchie e imperfezioni.

Come si usa

Tagliate una fetta di melone e schiacciatela fino a farla diventare una purea, che metterete sulla cicatrice che volete guarire. Attendete 30 minuti e risciacquate. Ripetete ogni sera prima di andare a dormire.

Come avrete notato, se vi state ancora domandando cosa mettere sulle cicatrici per farle sparire, avrete scoperto che ci sono molti frutti per sostenere la rigenerazione della pelle danneggiata anzichè acquistare costose creme in farmacia. Provate questi rimedi naturali e non ve ne pentirete.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Cosa mettere sulle cicatrici per farle sparire
Article Name
Cosa mettere sulle cicatrici per farle sparire
Description
Cosa mettere sulle cicatrici per farle sparire, i migliori rimedi naturali
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto