Antisettici naturali per trattare ferite superficiali

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Gli antisettici sono sostanze antimicrobiche da applicare sulla pelle per ridurre il rischio di infezione, o putrefazione. A differenza di antibiotici e disinfettanti, essi non sempre hanno la capacità di uccidere i microrganismi, ma soltanto di inibire la loro crescita.

Tuttavia alcuni di essi hanno potenti proprietà germicide le quali, oltre ad alterare l’ambiente necessario affinchè i batteri possano proliferare, distruggono i microbi. Sono anche utili per proteggere la pelle lesa contro altri agenti esterni che potrebbero ostacolare il processo di rigenerazione e guarigione.

Gli antisettici di origine industriale vengono usati regolarmente, ma ci sono anche alternative naturali sicure, efficaci ed economiche. In questo articolo la Nonna vuole illustrarvi gli antisettici naturali più interessanti: non esitate a usarli in caso di emergenza!

Miele

Il miele biologico è uno dei prodigi che ci offre la natura per il trattamento di ferite superficiali. I suoi principi attivi sono ottimi antisettici naturali poichè combattono i microbi, inibiscono la crescita batterica e creano una barriera protettiva contro le infezioni. Come se non bastasse, i loro enzimi e antiossidanti nutrono la pelle in profondità, accelerando la riparazione delle cellule e la guarigione.

Cipolla

I composti di zolfo della cipolla hanno proprietà antisettiche che possono essere sfruttate per proteggere la pelle dalle ferite. Il loro succo naturale fornisce uno strato protettivo contro i batteri e, a sua volta, migliora l’attività cellulare responsabile per la riparazione dei tessuti danneggiati.

Aglio

Come le cipolle, l’aglio contiene sostanze dello zolfo che possono fermare la crescita di alcuni microbi e infezioni della pelle. I suoi succhi agiscono direttamente contro i microrganismi e alterano l’ambiente di cui hanno bisogno per crescere. L’aglio ha anche effetti antifungini e antibiotici che potrebbero essere utili per evitare l’azione negativa di virus e funghi.

Origano

L’origano è una delle spezie che non possono mancare in cucina. Il suo aroma delizioso dona un tocco speciale ai piatti. Quello che pochi sanno è che sia le sue foglie che il suo olio sono veri e propri antisettici naturali; le loro proprietà antibatteriche potrebbero essere davvero utili per trattare le ferite.

Aloe vera

I cristalli della pianta di aloe vera non solo sono idratanti e ricchi di sostanze nutritive, ma agiscono come antimicrobici e antisettici naturali. L’applicazione diretta sulla pelle danneggiata riduce l’infiammazione, favorisce la guarigione e riduce il rischio di infezioni o altre complicazioni.

antisettici naturali

Limone

Pochi hanno il coraggio di usare il succo di limone sulle ferite della pelle, poichè la sua acidità spesso provoca una sensazione di bruciore e disagio. Tuttavia è uno degli antisettici naturali dagli effetti più sorprendenti, e può fornire risultati molto favorevoli nella rimozione di microbi e agenti infettanti. Non è raccomandato per il trattamento di ustioni, ma per tagli e graffi.

Lavanda

Tanto l’infusione che l’olio di lavanda sono ben noti in aromaterapia per le loro proprietà rilassanti e antidepressive. Ma pochi sanno che è che è anche un ottimo antisettico naturale che facilita il trattamento di infezioni e lesioni cutanee.

Timo

Le qualità antimicrobiche del timo vengono usate fin dai tempi antichi per purificare l’aria e prevenire le malattie. Oggi rimane un’ottima alternativa naturale, e sia le foglie che l’estratto vengono utilizzati per prevenire le infezioni della pelle e delle vie respiratorie.

Propoli

Il propoli è la resina che usano le api per tappare i fori delle arnie e quindi per impedire il passaggio di agenti estranei o intrusi. Dal momento che è altamente ricco di vitamine, minerali e antiossidanti potenti, i suoi usi medicinali sono molteplici ed efficaci. Gli vengono attribuite proprietà antimicrobiche, antisettiche e antibiotiche, ed è utile anche per alleviare le ferite cutanee, le ulcere, le lesioni interne e per accelerare il recupero da queste condizioni. Oggi è un trattamento alternativo ben noto ed è utilizzato per migliorare la funzione del sistema immunitario.

Eucalipto

Le foglie di eucalipto in infusione sono una lozione antisettica che dona sollievo dalle lesioni cutanee. I suoi composti antimicrobici prevengono le infezioni da tagli superficiali e ferite, e riducono la presenza di batteri. Tuttavia, è importante notare che non va applicato su ustioni o vesciche.

Come avete visto, molti di questi ingredienti sono utili per la cura e la protezione della pelle contro ferite superficiali, essendo ottimi antisettici naturali. Cercate di tenerli a portata di mano e non esitate a usarli secondo necessità!

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto