I benefici per la salute del burro

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Siete preoccupati per la vostra salute? Contrariamente alla credenza popolare, eliminare completamente il burro dalla dieta può non essere un bene! Le origini del burro risalgono a migliaia di anni fa, quando i nostri antenati cominciarono ad addomesticare gli animali. In effetti, il primo riferimento scritto al burro è stato trovato su una tavola di calcare risalente a 4500 anni fa, che illustra come veniva prodotto. Anche Assolatte ha cercato di rispondere a questa domanda: il burro fa male? Ecco la nostra risposta!

Il burro è usato da millenni

In India, il ghee (burro chiarificato) è utilizzato come alimento di base, e come simbolo di purezza, degno da offrire agli dei in cerimonie religiose da più di 3000 anni. La Bibbia invece fa riferimento al burro come prodotto del latte di mucca anche in un capitolo relativo alla vita di Abramo. Da millenni, le persone in tutto il mondo apprezzano il burro per i suoi benefici per la salute, allora come ha fatto a diventare un nemico della buona salute?

All’inizio del secolo scorso le malattie al cuore erano rare. Negli anni ’60 invece diventarono il killer numero uno. Eppure, durante lo stesso periodo di tempo, il consumo del burro è diminuito. Ma l’idea che una dieta sana debba avere un minimo di grassi, soprattutto saturi, ha persistito. Durante gli anni abbiamo ridotto drasticamente l’assunzione di grassi animali naturali come il burro e la carne, mentre ha proliferato l’industria alimentare a basso contenuto di grassi, sostituendo ad esempio il burro con la margarina.

La margarina è meglio del burro?

No! Questo è un falso mito. Il burro è un alimento completamente naturale ed è essenziale per la salute, soprattutto quando lo si mangia biologico. Inoltre, bisogna fare uno sforzo supplementare per ottenere burro crudo di alta qualità. La margarina, d’altra parte, è un alimento trasformato, creato chimicamente da oli polinsaturi raffinati. Il processo utilizzato per realizzarla è chiamato idrogenazione, e per questo la margarina e gli oli polinsaturi sono potenzialmente più dannosi per la salute rispetto a qualsiasi contenuto di grassi saturi.

benefici del burro

Proprietà per la salute del burro

La nostra risposta è: Certo che no: è ricco, nella forma più facilmente assorbibile, di vitamina A necessaria per la tiroide e la salute surrenale. Contiene acido laurico, importante nel trattamento delle infezioni fungine e della candida, contiene lecitina, essenziale per il metabolismo del colesterolo e contiene antiossidanti che proteggono contro i danni dei radicali liberi.

Ma non basta: è una grande fonte di vitamine E e K, è una fonte molto ricca di selenio, un minerale vitale e i grassi saturi nel burro hanno forti proprietà antitumorali e anti-cancro (il burro contiene l’acido linoleico coniugato, un potente agente anti-cancro).

La vitamina D trovata nel burro è inoltre essenziale per l’assorbimento del calcio, protegge contro la carie ed è l’unica fonte di un fattore anti-rigidità, che protegge contro la calcificazione delle articolazioni e l’indurimento delle arterie, la cataratta e la calcificazione della ghiandola pineale.

Il burro inoltre è una fonte di iodio in forma altamente assorbibile, può promuovere la fertilità nelle donne ed è una fonte di energia rapida, che non viene conservata nel nostro tessuto adiposo. Contiene acido arachidonico che svolge un ruolo per le funzioni del cervello ed è una componente essenziale delle membrane cellulari e protegge contro le infezioni gastrointestinali sia i soggetti molto giovani che gli anziani.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto