Il cioccolato fa bene al cuore, ecco i benefici che porta

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Anche se potrebbe sembrare strano, il cioccolato fa bene al cuore: secondo diversi studi osservazionali infatti, consumarlo con regolarità aiuta a migliorare la salute cardiovascolare.

L’intento di questi studi è quello di giungere a conclusioni utili per lo sviluppo di teorie, ma non dimostrare il rapporto tra causa ed effetto. Tuttavia, i risultati indicano che il cioccolato aiuta a ridurre la pressione sanguigna. Per le donne invece è stato notato che riduce significativamente il rischio di sviluppare insufficienza cardiaca.

Perchè il cioccolato fa bene all’organismo?

L’ultimo di questi studi, condotto nel 2015 in Gran Bretagna, ha dimostrato che il cioccolato fa bene perchè nel corso di un periodo di 12 anni chi ha consumato cioccolato ha avuto l’11% in meno di probabilità di sviluppare malattie coronariche. Inoltre, ha avuto il ​​25% in meno di probabilità di morire per problemi cardiovascolari, rispetto a coloro che non mangiano cioccolato regolarmente.

Naturalmente, questo è una prova che il cioccolato fa bene al cuore. Tuttavia, è stato dimostrato che esiste una relazione evidente tra la causa (cioccolato) e l’effetto (benefici alle coronarie).

Cosa contiene il cioccolato?

I ricercatori ipotizzano che i flavonoidi nel cioccolato possano portare benefici al cuore.I flavonoidi rendono i vasi sanguigni più elastici, migliorano i livelli di insulina e aiutano il sangue a diventare più fluido migliorando al contempo la pressione. Più scuro è il cioccolato, più flavonoidi ci sono. Tuttavia, qualsiasi cioccolato, scuro, dolce, bianco o in bevanda, è associato al benessere cardiovascolare.

il cioccolato fa bene? Si, ma con moderazione!

Quanto cioccolato possiamo mangiare?

Questa non è una scusa per mangiare cioccolato a chili. In realtà, non è ancora stata determinata con certezza la dose corretta da consumare per ottenere benefici al cuore. Si stima che il cioccolato fa bene in dosi inferiori a 100 grammi al giorno. Ma sarebbe utile consumarlo soltanto una volta o due volte alla settimana, poichè il suo consumo eccessivo potrebbe comportare l’effetto opposto.

Svantaggi del cioccolato per il cuore

Ovviamente, se dovessimo consumare 100 grammi di cioccolato al giorno ingeriremmo 500 calorie, ossia il nostro peso aumenterebbe di mezzo chilo a settimana, e non sarebbe affatto vantaggioso per il cuore.

Attenzione al fatto che molti cioccolatini in vendita sono prodotti elaborati e di solito non contengono molti flavonoidi, anche se vengono chiamati comunque “cioccolato fondente”. Pertanto, non c’è modo di sapere con certezza se quello che stiamo effettivamente consumando avrà benefici per il cuore.

Presentazioni comuni del cioccolato

Esistono diversi tipi di cioccolato, e non tutti contengono la giusta quantità di flavonoidi. Sebbene alcune varianti possano essere più dolci e gradevoli, è meglio scegliere i più amari.

cacao in polvere

Il cacao in polvere è fatto da semi di cacao tostati e macinati, di solito dopo essere stati trattati per rimuovere amarezza e aggiungere dolcezza. I flavonoidi sono quelli che in gran parte danno quel sapore al cacao amaro, ed è una delle migliori scelte per sfruttarne i benefici. Da questa polvere si possono preparare dolci o bevande, basta scegliere il cacao puro in polvere e con meno quantità di zucchero.

Cioccolata al latte

Questo è un prodotto generalmente altamente trasformato e zuccherato soggetto a processo di alcalinizzazione che rimuove specificamente i flavonoidi per ottenerne una varietà dolce.

cioccolata bianca

È burro di cacao che è stato estratto da semi di cacao. Non contiene affatto cioccolato, ciò significa che non contiene flavonoidi e non si deve considerare come una vera forma di cioccolato.

cioccolata fondente

Questo tipo di cioccolato fa bene perchè è meno elaborato e contiene più flavonoidi rispetto agli altri. Tende ad essere più amaro e scuro ma deve essere chiaro che, in realtà, il colore non ha nulla a che fare con il contenuto di flavonoidi. Idealmente è meglio sceglierlo quando ha il 60% o più di purezza, espressa come contenuto di cacao. Il resto del cioccolato fondente sul mercato, vale a dire quasi tutto, è pensato per essere una golosità e non per essere parte di una dieta sana che offre vantaggi sia per il cuore che per la salute in generale.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto