Sciatica: cause, trattamenti e rimedi della Nonna

 

Il nervo sciatico inizia nella parte bassa della schiena e attraversa il gluteo, giù per la gamba. Quando questo nervo si irrita o si comprime, la condizione risultante chiamata sciatica può manifestarsi in un dolore lancinante. Si può avvertire disagio camminando o cambiando posizione, con bruciore e formicolio durante il giorno.

Dovrete parlare con un medico per scoprire la causa della sciatica e come dovrebbe essere trattata: cause comuni includono un ernia del disco o una sua malattia degenerativa, lesioni spinali o gravidanza. Tuttavia, questi rimedi della Nonna possono certamente accelerare il processo di guarigione e ridurre il dolore.


 

Olio di iperico

Grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie, l’olio di iperico è un rimedio della Nonna ottimo per il dolore del nervo sciatico. Si può applicare sulle zone colpite fino a tre volte al giorno. Si dice anche che l’olio di iperico possa anche aiutare a rigenerare il tessuto nervoso danneggiato.

Pasta ai semi di fieno greco

I semi di fieno greco contengono alcune sostanze chimiche anti-infiammatorie naturali, quindi si possono utilizzare per fare una pasta in grado di ridurre il dolore della sciatica. Basta macinare una manciata di semi in polvere fine, poi unirli ad un po’ di latte fino ad ottenere una pasta, da lasciare sulla pelle 2-3 ore. Infine è consigliabile sciacquarla delicatamente con acqua calda.

Utilizzare un cuscino

Sdraiarsi su una superficie stabile può aiutare ad alleviare il dolore causato dalla sciatica, e un cuscino sotto le ginocchia è in grado di fornire ancora più sollievo. Alcuni preferiscono stare sdraiati su un lato, mettendo un cuscino tra le ginocchia che stabilizzi il bacino e raddrizzi la schiena. Provate entrambe le posizioni e vedete quale delle due è più comoda per voi.

Yoga

Uno studio recentemente pubblicato ha scoperto che chi soffre di mal di schiena cronico sperimenta una riduzione del dolore del 64% entro quattro mesi dall’inizio praticando regolarmente yoga. Anche se la ricerca è tuttora in corso, lo yoga potrebbe aiutare a lenire il dolore sciatico, migliorando la postura, la forza muscolare e la flessibilità.

Crema di capsaicina

Derivata dalla capsaicina contenuta nei peperoni di Caienna, la crema di capsaicina è naturalmente in grado di limitare il dolore alla sciatica. Limita infatti i neurotrasmettitore responsabili della comunicazione dei segnali di dolore, e l’inibizione può ridurre i dolori su tutto il corpo. E’ normale che la crema causi qualche formicolio, e le sue proprietà potenzialmente irritanti implicano che non dovrebbe mai essere applicata sulla pelle danneggiata.

Calore e ghiaccio

Alcuni malati di sciatica usano impacchi freddi, mentre altri sottolineano la qualità calmante delle fasce calde. Di conseguenza, è intelligente provare entrambi questi rimedi. Se non si ha a disposizione un impacco freddo, è possibile mettere un sacchetto di verdure surgelate a contrasto con il dolore: il freddo aiuta a rallentare la circolazione, riducendo l’infiammazione, e paralizzando la zona. Al contrario, un cerotto caldo o una bottiglia di acqua calda aumenta il flusso sanguigno, aumentando l’apporto di ossigeno e le sostanze nutritive per la zona lesa, diminuendo al contempo gli spasmi muscolari dolorosi.

Esercizio fisico

Anche se potreste essere tentati dal restare a letto o sdraiati sul divano, uno stile di vita sedentario rende effettivamente la sciatica ancora peggiore. Non c’è bisogno di correre per chilometri e chilometri o iniziare a sollevare pesi in palestra, ma dovreste impegnarvi a camminare ogni giorno della settimana e a fare stretching. Queste attività aiutano a tonificare e rinforzare i muscoli che sostengono la schiena, e possono quindi aiutare a recuperare più rapidamente.

Artiglio del diavolo

L’artiglio del diavolo è un integratore a base di erbe che funziona in modo simile ai farmaci anti-infiammatori come l’ibuprofene. Si può iniziare con una dose di circa 1.500 mg due volte al giorno, e la maggior parte delle persone possono prenderla senza effetti collaterali significativi. Tuttavia, dal momento che l’artiglio del diavolo interagisce con i farmaci che fluidificano il sangue e può causare problemi a chi soffre di ulcera peptica, è consigliabile parlare con il medico prima di provare ad usarlo.

Tè di curcuma

Ecco un altro rimedio della Nonna che ha apparenti proprietà anti-infiammatorie. Un cucchiaino di curcuma può essere combinata con una tazza di latte: la curcumina che contiene non solo riduce l’infiammazione, ma in particolare riduce il dolore neuropatico. In alternativa, potreste prendere integratori alla curcuma, ma come con l’artiglio del diavolo, questi non sono adatti a tutti e dovreste parlarne col medico.

Bagno ai sali di Epsom

Infine, dal momento che i sali di Epsom si ritiene che siano in grado di disintossicare il corpo e rilassare il sistema nervoso, si può provare ad aggiungene un po’ alla vasca, e fare un bagno per circa 20 minuti. Come accennato in precedenza, il calore stimola anche la circolazione e allevia gli spasmi muscolari, quindi ci sono diverse ragioni per cui questo bagno rilassante potrebbe farvi sentire davvero meglio contro il dolore alla sciatica.

Loading...

Un commento

  1. Rachele

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto