Cure naturali per la disfunzione erettile

 

La disfunzione erettile è un problema che purtroppo colpisce milioni di uomini nel mondo; questa condizione può essere caratterizzata da cause fisiologico funzionali, oppure psicologiche o ancora da entrambi questi fattori. Tale problema può essere trattato e risolto con i farmaci, come la nota pillolina blu, oppure, per lo meno in fase iniziale, con rimedi naturali non farmacologici e privi di effetti collaterali, e di questi noi ci occuperemo in questo articolo.

Dalla natura alcuni dei migliori coadiuvanti dei problemi di erezione

Prima di approfondire l’argomento rimedi naturali contro la disfunzione erettile, è necessario fare un chiarimento, quando si registrano tali problematiche, e sopratutto se di entità notevole, la prima cosa da fare è sentire il parere del medico curante e magari anche quello di uno specialista in andrologia. Detto questo però, torniamo a parlare di quei composti naturali che possono aiutare nel trattamento di queste patologie.

Si tratta principalmente di amminoacidi (arginina), estratti vegetali (tribulus terrestris) e blend vitaminici e minerali (ZMA), vediamoli nel dettaglio:

  • arginina, è un amminoacido semi essenziale nell’uomo, nel senso che va introdotto dall’esterno fino al superamento della pubertà, dopo di che la produzione endogena diviene adeguata al normale fabbisogno. Questo macrontutriente è un precursore dell’ossido nitrico, una sostanza con potente azione vasodilatante che aumentando l’afflusso di sangue nel pene, ma anche nel resto dei vasi sanguigni, migliora l’erezione e la tonicità del pene durante il rapporto;
  • tribulus terrestriss, si tratta dell’estratto dell’omonima pianta, questo composto contiene protodioscina, una saponina steroidea che va a migliorare la naturale produzione di testosterone, il principale ormone maschile responsabile non solo delle caratteristiche fisiche dell’uomo ma anche della necessaria spinta endocrina a coadiuvare l’erezione del membro;
  • ZMA, questo acronimo sta per zinco e magnesio aspartato con aggiunta di vitamina B6, una triade di micronutrienti essenziali che si è rivelata ottimale nella modulazione della quota libera di ormoni androgeni. Questo significa che non è sufficiente elevare il testosterone nel sangue, ma è anche necessario impedire che gran parte della sostanza si vada a legare a specifiche proteine trasportatrici che ne limitano gli effetti sulla libido, questa è la funzione dello ZMA.

Problemi di erezione: attenzione a quello che acquistate in internet

Praticamente tutti i rimedi su citati sono disponibili sul web o nelle normali erboristerie sotto forma di integratori alimentari, perchè di questo si tratta. Ma relativamente alla rete, dove intendiamoci il risparmio è assicurato, è necessario fare alcune piccole precisazioni. State attenti a quello che comprate, in quanto alcuni di questi prodotti per la disfunzione erettile che vengono spacciati per naturali o comunque innocui, non lo sono affatto, e spesso contengono principi attivi farmaceutici che senza la necessaria prescrizione medica possono risultare molto dannosi per la salute.

Allo scopo di evitare sgradite sorprese, vanno presi in considerazione alcuni aspetti, principalmente tre: evitare siti web che non riportano numero di partita iva e relative informazioni sulla società di vendita (dunque acquistare solo su negozi online certificati e che siano conosciuti sul web, come per esempio NutriStock) leggere attentamente l’etichetta nutrizionale e verificare, con una semplice ricerca sul web, cosa sono gli ingredienti utilizzati, e favorire acquisti su siti che riportino recensioni clienti sia interne al dominio stesso che sterne con servizi terzi, giusto per capire a quale tipologia di servizio ci stiamo rivolgendo.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto