Come sbarazzarsi dell’acne del cuoio capelluto

 

L’acne come appare sul viso e su altre parti del corpo può verificarsi anche sul cuoio capelluto. Questo fastidioso problema può disturbare molte persone, vecchi e giovani. Proprio come il resto del corpo, il cuoio capelluto possiede pori che secernono olio (sebo), e quando i batteri che già si trovano sul cuoio capelluto si combinano con le cellule morte e il sebo i pori si bloccano, portando a un focolaio di acne.

Diversi fattori contribuiscono all’acne del cuoio capelluto, come ad esempio i cambiamenti ormonali (soprattutto durante l’adolescenza e il ciclo mestruale), una dieta non sana, una reazione allergica, scarsa igiene, ma anche umidità, inquinamento, esposizione a determinate sostanze chimiche e oli, e fattori come indossare copricapi stretto o grattarsi abitualmente il cuoio capelluto.

Stress, stanchezza e depressione possono anche contribuire a questo problema. Sebbene l’acne del cuoio capelluto possa non essere visibile perché il cuoio è in gran parte coperto da capelli, può causare dolore e disagio, oltre a rendere la cura dei capelli molto difficile: la spazzolatura o la pettinatura i capelli può infatti diventare un compito doloroso. Altri sintomi includono infiammazione e prurito e se non trattata, l’acne del cuoio capelluto può portare a follicolite, un’infezione dei follicoli piliferi causata da batteri.

Anche se l’acne del cuoio capelluto tende ad essere più dolorosa dell’acne che compare su altre parti del corpo, di solito va via da sola entro una settimana. Ma può essere più difficile da trattare rispetto agli altri tipi di acne, a causa dell’intralcio portato dai capelli. Per sbarazzarsi di questo problema fastidioso e doloroso, è necessario seguire una corretta igiene per la cura dei capelli, ma ci sono anche alcuni rimedi naturali e semplici consigli della Nonna che possono aiutare ad accelerare la guarigione. Se l’acne del cuoio capelluto è sempre troppo dolorosa o non mostra segni di guarigione, visitate un dermatologo per una corretta diagnosi e trattamento, a volte potrebbero prescrivervi antibiotici ma in ogni caso ecco alcuni rimedi della Nonna per sbarazzarvi dell’acne del cuoio capelluto.

Olio di tea tree

L’olio di tea tree è un rimedio della Nonna efficace per l’acne e altri problemi del cuoio capelluto. Questo olio essenziale agisce come un antisettico, disinfettando i pori e seccando rapidamente l’acne. Uccide anche i batteri che la causano e riduce anche il rossore e il prurito. È possibile scegliere uno dei seguenti rimedi: mescolate 5 gocce di olio di tea tree in 2 o 3 cucchiai di olio d’oliva e massaggiate sul cuoio capelluto risciacquando dopo 1 o 2 ore, ripetendo una volta al giorno.

In alternativa, aggiungete 2 o 3 gocce di olio di tea tree al vostro shampoo, poi utilizzatelo per lavare i capelli tutti i giorni. Quando usate questo rimedio, assicuratevi di lasciare lo shampoo sui capelli per un paio di minuti prima di risciacquare.

Un’altro rimedio della Nonna è quello di mettere 1 o 2 gocce di olio di tea tree su un tampone di cotone inumidito e tamponare delicatamente la zona interessata sul cuoio capelluto. Lasciate agire per un paio d’ore, poi risciacquate con acqua fredda, e ripetete due volte al giorno. Attenzione: alcune persone possono avere una reazione allergica all’olio di tea tree, quindi fate una prova se lo usate per la prima volta.

Curcuma

La curcuma è un altro ottimo ingrediente naturale con il quale trattare l’acne del cuoio capelluto. Il composto noto come curcumina contenuto nella curcuma ha proprietà antibatteriche, antiossidanti e anti-infiammatorie. Esso può inibire la crescita di batteri che portano l’acne, ed è anche efficace nel ridurre il dolore e prevenire le cicatrici. Mescolate un cucchiaino di curcuma in polvere con dell’olio di cocco per fare una pasta, e applicate sulle zone colpite. Aspettate un’ora, poi lavate i capelli con un normale shampoo, e ripetete una volta al giorno.

Aceto di mele

L’aceto di mele aiuta a combattere l’acne del cuoio capelluto. Le sue proprietà antibatteriche e antisettiche aiutano a ripulire i follicoli dei capelli dai batteri e dall’olio che causa l’acne. Inoltre, ripristina l’equilibrio del pH del cuoio capelluto per prevenire ulteriori sfoghi. Mescolate l’aceto di mele con una pari quantità di acqua tiepida e sciacquate i capelli puliti con questa soluzione. Attendete 5 minuti, quindi risciacquate di nuovo i capelli con acqua pulita. Fatelo ogni volta che fate uno shampoo. Inoltre, aggiungete un cucchiaino di aceto di mele ad un bicchiere di acqua tiepida e bevete due volte al giorno. Attenzione: Non applicate l’aceto di mele puro sui vostri capelli, in quanto potrebbe essere troppo forte sul cuoio capelluto.

Aloe Vera

Un altro rimedio della Nonna molto popolare per ridurre ed eliminare l’acne del cuoio capelluto è l’aloe vera. Essa può aiutare a uccidere i batteri che causano l’acne, prevenire le infezioni, ridurre le infiammazioni e velocizzare la guarigione. Aiuta anche a mantenere l’equilibrio del pH del cuoio capelluto. Tagliate una foglia di aloe vera per rimuoverne il gel, e applicatelo sulla zona interessata due volte al giorno per una settimana. In alternativa, mescolate del gel di aloe vera al succo di mezzo limone e applicate sui capelli umidi. Attendete 30 minuti, quindi risciacquate con acqua tiepida. Ripetete una volta al giorno per un paio di giorni.

Lillà indiano

Il lillà indiano è altamente efficace per trattare qualsiasi tipo di acne. Ha proprietà antisettiche e antibiotiche che lo aiutano a seccare rapidamente, ma è anche efficace ad alleviare i sintomi di prurito, dolore e infiammazione. Utilizzate uno di questi rimedi della Nonna una volta al giorno finché non sarete soddisfatti del risultato: fate bollire una manciata di foglie di lillà indiano in mezzo litro d’acqua per 10 minuti, poi togliete le foglie e macinatele per fare una pasta fine, che applicherete sul cuoio capelluto. Attendete 30 minuti, quindi risciacquate con l’acqua in cui avete bollito le foglie di lillà indiano, infine, sciacquate con acqua normale.

In alternativa potete mescolare 5 gocce di olio di lillà indiano con un cucchiaino di olio extravergine, e massaggiare il cuoio capelluto lasciando agire durante la notte. Lavate infine i capelli con uno shampoo delicato la mattina seguente.

L’articolo continua alla pagina seguente!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto