Rimedi della Nonna naturali per la perdita dei capelli

 

Prima di iniziare a cercare rimedi naturali contro la perdita dei capelli è importante cercare di capire la causa, perchè c’è sempre una causa. La perdita dei capelli colpisce tutti. È un dato di fatto, tutti noi normalmente perdiamo fino a 100 capelli al giorno. Circa la stessa quantità di solito cresce di nuovo, o almeno lo speriamo. La perdita di capelli effettiva si verifica quando i capelli non riescono a sostituirsi, o quando ne cade una quantità eccessiva.

La perdita di capelli femminile si verifica spesso durante la menopausa o dopo il parto. Tuttavia, quando la perdita di capelli è genetica, come con la calvizie maschile, non può essere annullata, se non per trapianti chirurgici.

Altri fattori che possono contribuire nella perdita dei capelli sono:

  • Chemioterapia
  • Carenze di vitamine o di minerali
  • Disfunzione tiroidea
  • Infezioni del cuoio capelluto
  • Avvelenamento da piombo o tallio
  • Infezioni accompagnate da febbre alta
  • Reazione a sostanze chimiche applicate al cuoio capelluto, come coloranti o permanenti
  • Shampoo aggressivi
  • Balsami per capelli con ingredienti di scarsa qualità

Nella maggior parte dei casi, una volta che si è posto rimedio alla tossicità o alla disfunzione di fondo, la perdita di capelli si normalizza. Che siano causati da fattori genetici o ambientali, i rimedi naturali per la perdita di capelli possono arrestare la caduta e anche migliorare la salute dei capelli. Per essere sicuri, però, qualsiasi caduta improvvisa deve essere controllata da un medico.

Rimedi naturali per la perdita dei capelli

Dal momento che le ghiandole surrenali producono androgeni, ormoni essenziali per indurre la crescita dei capelli, una disfunzione surrenalica può portare alla perdita dei capelli. La causa di fondo può essere lo stress: le ghiandole surrenali producono anche l’adrenalina, ormone dello stress, quindi lo stress prolungato può portare l’esaurimento surrenale e quindi ridurre la crescita dei capelli.

Le erbe che mantengono un funzionamento efficiente delle ghiandole surrenali sono:

  • Liquirizia
  • Ginseng

La prima tappa per la cura dei capelli è utilizzare uno shampoo molto delicato ed evitare di mettere in piega i capelli con troppo calore. Inoltre evitate permanenti, tinture, l’uso frequente di una piastra arricciacapelli o di legare i capelli troppo stretti in una coda di cavallo: tutte queste cose possono danneggiare i vostri capelli.

Mantenete una dieta ricca di verdure, cereali integrali e frutta, perché le carenze di vitamine e minerali, in particolare la mancanza di ferro e zinco, possono portare alla perdita dei capelli. Assicuratevi che la dieta fornisca minerali, vitamine del gruppo B, acidi grassi e altre sostanze nutritive necessarie per la crescita dei capelli sani. Una buona alimentazione comporta anche la consegna di ossigeno sano in tutte le parti del corpo, compreso il cuoio capelluto. Per un aiuto supplementare, provate un supplemento di alghe per fornirvi i minerali a sostegno della tiroide.

Se notate un’eccessiva perdita di capelli, consultate il medico per stabilire se la causa è la tiroide o una disfunzione surrenalica, uno squilibrio ormonale o una malattia organica.

Supplementi per rimedi per la perdita di capelli

Biotina, gelatina, acido pantotenico e altre vitamine B sono tutte componenti importanti dei capelli che possono favorirne la ricrescita. Il vostro dermatologo o nutrizionista potrà consigliarvi integratori se sentite di averne bisogno.

Massaggio: rimedio naturale per la perdita dei capelli

Un miglior afflusso di sangue al cuoio capelluto significa che le radici dei capelli ricevono più sostanze nutritive per la crescita dei capelli. Provate a fare massaggi giornalieri al cuoio capelluto con la punta delle dita per migliorare il flusso sanguigno. Per ottenere migliori risultati, massaggiate delicatamente il cuoio capelluto con una lozione fatta di estratti di rosmarino, ortica o bardana. Questi oli essenziali a base di erbe possono essere miscelati con olio extravergine d’oliva.

Tè e tisane contro la perdita dei capelli

L’olio di tea-tree ha dimostrato essere un rimedio naturale efficace contro i batteri della pelle e i funghi, e quando vi è perdita di capelli a causa di tigna, infiammazione dei follicoli e altre infezioni, l’olio di tea-tree può aiutare. Massaggiate qualche goccia di olio di tea-tree, puro o mescolato con olio d’oliva o shampoo, sul vostro cuoio capelluto ogni giorno. Disinfetterà il cuoio capelluto, aiutando a normalizzare gli oli dei capelli e ripristinare la naturale umidità sul cuoio capelluto.

Una tisana a base di ortiche o equiseto contiene una grande quantità di silice, importante per la rigenerazione dei tessuti dei capelli sani. Versate una tazza di acqua bollente su 2 cucchiaini della pianta, fate infondere per 10 minuti, lasciate raffreddare e bevetene una tazza di tè per 3 volte al giorno. Attenzione: la silice può irritare i reni se usata a lungo termine, fate pause regolari durante l’assunzione del tè ed evitatelo se avete una storia pregressa di calcoli renali.

Consiglio della Nonna: la ricetta segreta

Mescolate 10 cucchiai di rum, 5 cucchiai di olio d’oliva e 1 tuorlo d’uovo; massaggiate il composto sul vostro cuoio capelluto due volte alla settimana, la sera, e lavate la mattina successiva.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Un commento

  1. VALERIA

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto