Rimedi naturali per combattere la gotta

 

Prima di cercare un rimedio casalingo per la gotta, trovare sollievo dai sintomi dolorosi potrebbe essere la vostra prima priorità. Conoscere ciò che provoca la gotta e riconoscere i sintomi di questa malattia è in realtà parte della cura. E’ importante rendersi conto che non esiste una cura veloce per la gotta, ci vuole tempo e determinazione.

La gotta era conosciuta come la malattia dei re, perché di solito era il risultato di una vita troppo agiata, ma in questi tempi sappiamo che anche i cittadini comuni possono contrarre la gotta. Le persone soggette a gotta producono una sostanza chimica chiamata acido urico in quantità eccessive, e i reni non riescono ad eliminarne la quantità in eccesso attraverso la minzione. L’acido urico forma piccoli cristalli che si infiltrano nelle articolazioni, di solito nell’alluce.

E’ terribilmente difficile camminare quando ci si sveglia durante la notte con l’alluce gonfio grande e rosso come una barbabietola: fino a quando non si soffre di un attacco di gotta è difficile rendersi conto di quanto dolorosa questa malattia possa essere. Anche la minima pressione sul giunto gonfio, come coprire il piede con un foglio o con una calza, può causare disagio estremo. Il 90% degli attacchi di gotta si verificano negli uomini. Le donne sono inclini ad attacchi di gotta una volta soltanto dopo la menopausa.

I sintomi dolorosi della gotta

La gotta è in realtà un tipo di artrite che colpisce come un fulmine, di punto in bianco. Il suo dolore lancinante colpisce spesso durante la notte. L’area interessata rende la pelle rovente, lasciando l’articolazione gonfia e estremamente tenera. La cattiva notizia è che i sintomi dolorosi possono durare per diversi giorni, settimane e talvolta più a lungo.

Il primo attacco di gotta improvvisamente scompare velocemente come si presenta. Di solito dopo la prima volta ci vogliono diversi anni prima che la gotta colpisca di nuovo, a volte persino a dieci anni. Poi gli attacchi appariranno più frequentemente e durano più a lungo, a volte interessano anche altre articolazioni. Una volta in questa fase di gotta, lo stato di malattia articolare cronica o continuo può sviluppare danno articolare progressivo.

L’eccesso di acido urico nel vostro sistema forma piccoli cristalli che infiammano le articolazioni. L’acido urico è derivato da certi cibi, dunque si raccomanda una dieta povera di purine. Alcuni degli alimenti ad alto contenuto di purine sono:

  • carne
  • acciughe
  • asparago
  • aringa
  • sardine
  • lievito

Pertanto, il rimedio naturale contro la gotta più importante è una dieta a basso contenuto di purine. Alimenti ricchi di proteine sono quelli che può causare alte dosi di purine. Le purine nelle verdure sono diverse e non cambiano il nostro rischio di alti livelli di acido urico.

La storia familiare gioca anch’essa un ruolo nella probabilità di sviluppare la gotta. Inoltre, un eccessivo aumento di peso in età adulta ha un effetto di essere soggetto ad attacchi di gotta. Ultimo, ma più importante, il consumo di alcol è un fattore importante per lo sviluppo della gotta. L’alcol provoca disidratazione, una delle principali cause di incapacità del nostro corpo di eliminare l’acido urico attraverso la minzione: il secondo più importante rimedio casalingo per la gotta sarebbe quello di evitare l’alcool durante un attacco di gotta.

Dieta e idratazione: la chiave per la prevenzione della gotta

L’idratazione è la chiave per la prevenzione di molte malattie. La vecchia regola non viene mai meno, bere 8 bicchieri di acqua al giorno. L’acqua dovrebbe essere pura e priva di sostanze chimiche. Il terzo rimedio più importante per la gotta è mantenersi idratati in ogni momento.

Il tè all’Issopo dà sollievo alla gotta, soprattutto se abbinato al ginepro. Alcune tisane aiutano a pulire le tossine che causano la gotta. Dente di leone semi di sedano funzionano particolarmente bene. Si possono utilizzare singolarmente o in combinazione tra loro, bevendone 2-3 tazze al giorno: è un ottimo rimedio naturale per la gotta.

Un altro buon rimedio naturale per alleviare il dolore della gotta è una dose giornaliera di tè di pannocchie: per farlo togliete i noccioli e fate bollire le pannocchie in una pentola con acqua, lasciate bollire per circa un’ora, togliete le pannocchie e mettete il liquido in frigorifero: bevetene una tazza dopo ogni pasto e ripetete ogni giorno fino a quando il dolore non sarà scomparso.

Il rimedio natuale più raccomandato per la gotta sono le ciliegie. E’ difficile trovare ciliegie fresche durante tutto l’anno, potete quindi usare il succo di ciliegie quando è naturale, di solito è possibile trovarlo nei negozi di alimenti biologici.

Per ottenere un rapido sollievo dei sintomi dolorosi della gotta seguire una dieta dove la fragola non manca. Per diversi giorni, provate una dieta di soltanto fragole, yogurt e una banana. Alcune sostanze contenute nelle fragole sembrano poter alleviare l’infiammazione, e ciò ridurrà il disagio, mentre lo yogurt e le banane vi aiuteranno anche a combattere la diarrea.

Un rimedio delle Nonne della Russia per la gotta consiste nel mangiare almeno due spicchi di aglio al giorno giorno. Può essere miscelato con il cibo o essere ingoiato intero con acqua.

Ma aiuta anche a mettere un po’ d’acqua fredda sulla zona colpita per alleviare il gonfiore. Non utilizzate il ghiaccio che può solo danneggiare la pelle e causare peggioramento, invece mettete acqua fredda in una borsa per l’acqua calda e appoggiatela sulla zona dolorante. A volte anche l’acqua calda allevia il dolore.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto