rimedi-diarrea-improvvisa

Dovete correre al bagno con la diarrea? Ecco i rimedi casalinghi

 

Una delle malattie dello stomaco che colpiscono di più le persone è senza dubbio la diarrea, tutti l’abbiamo sofferta almeno una volta e sappiamo quanto sia sgradevole e scomoda. Ma ecco che la Nonna vi viene incontro con alcuni rimedi casalinghi e naturali che possono aiutare nei casi d’emergenza ed alleviare il dolore.

Ma cosa è la diarrea? La diarrea è l’evacuazione intestinale frequente di feci sciolte e liquide. Tra le cause della diarrea vi sono batteri, virus o parassiti, alcuni farmaci, intolleranze alimentari e malattie che colpiscono lo stomaco, intestino tenue e colon.

A volte occorre andare dal medico, ad esempio quando ci sono segni di disidratazione: lingua secca, capogiri in posizione eretta, diminuzione della produzione di urina, oppure quando le feci sono accompagnate da sangue, pus o muco o quando persiste per più di due settimane. Ma per i casi più semplici ecco alcuni rimedi della Nonna che riusciranno a placare il vostro malessere e a rimettervi in sesto dopo pochi giorni!

Sciroppo casalingo

La diarrea fa perdere sali minerali e zuccheri vitali al corpo: uno sciroppo casalingo fornirà liquidi ed elettroliti necessari per sconfiggere questa malattia dello stomaco e aiutare a prevenire la disidratazione. Mettete in un contenitore di acqua 2 cucchiai di sale, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di zucchero. Mescolate e bevete due volte al giorno.

Camomilla

La camomilla è usata da secoli per le sue proprietà medicinali. Nell’antica Grecia, Egitto e Roma veniva usata per il trattamento di vari disturbi, le erano infatti attribuite proprietà antispasmodiche e per trattare l’infiammazione intestinale. Si può fare un tè con i sacchetti già pronti, o comprare i fiori e bollirli.

Acqua di riso

L’acqua di riso è usata fin dall’antichità per fermare la diarrea, si dice che si rilassa lo stomaco, aiuta l’idratazione ed è una ricca fonte di vitamine e minerali. È anche una fonte di amido, è senza glutine e quando viene bollito aiuta a bloccare il canale del cloro nelle cellule intestinali.

Niente di meglio di un limone

Nel XVII secolo era considerato un digestivo e purificatore del sangue. Oggi al limone è accreditato un effetto astringente che impedisce la perdita di fluido dall’intestino e aiuta a normalizzare il flusso di acido del tratto digerente. Spremete il succo di 2 limoni in un litro d’acqua con un pizzico di sale e bicarbonato di sodio e bevete per idratare il corpo e recuperare i sali minerali persi.

Leggi anche: Rimedi a base di limone

Brodo di pollo

Un ricco brodo di pollo fatto dalla Nonna è sempre perfetto per risolvere i problemi di stomaco. Il suo ingrediente principale è l’acqua, e contribuisce in tal modo a mantenere una corretta idratazione. E’ un pasto profondamente radicato nella cultura popolare di molti paesi di Europa e America, ed è ormai considerato uno dei rimedi casalinghi per eccellenza.

Leggi anche: Brodo vegetale della Nonna

brodo-pollo-rimedinonna

Aglio e zucchero di canna

L’aglio crudo ha proprietà antisettiche, fungicide, battericide e purificanti, perché contiene un composto chiamato allicina che agisce contro molti virus e batteri. Schiacciate due spicchi d’aglio senza la pelle e aggiungete due cucchiaini di zucchero di canna, poi fate bollire una tazza di acqua, aggiungete il composto e bevetene due o tre volte al giorno.

Leggi anche: Rimedi della Nonna con l’aglio

Banane

Oltre ad essere uno dei frutti più consumati al mondo, la banana è un frutto ricco di vitamine C e B6 e di minerali essenziali, tra cui il potassio, che ha la capacità di ripristinare gli elettroliti persi durante la diarrea. Mangiare banane mature può aiutare a indurire le feci e reintegrare l’acqua persa.

Mele

La saggezza popolare attribuisce alla mela proprietà curative per la diarrea. La pectina, una fibra solubile presente nelle mele, agisce come una spugna può assorbire ed eliminare le tossine prodotte dai batteri che causano problemi di stomaco ed aiuta ad indurire le feci acquose. Un consiglio della Nonna: se avete il rifiuto per il cibo provate a mangiarla grattugiata, al forno o bollita.

Carote bollite

Nel 1908 il pediatra tedesco Ernst Moro creò un efficace rimedio per la diarrea: la zuppa di carote. Fornisce acqua per combattere la disidratazione, riempie di sodio, potassio, fosforo, calcio, magnesio e zolfo e altri minerali e ripristina l’equilibrio della flora intestinale.

carote-bollite-rimedinonna

Buccia d’arancia

La buccia d’arancia è uno dei rimedi casalinghi per la diarrea più popolari. Il suo guscio ha più fitonutrienti e flavonoidi della polpa interna, ciò le conferisce proprietà anti-infiammatorie che possono aiutare la digestione e alleviare problemi intestinali come bruciore di stomaco, flatulenza e diarrea.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto