Come sbarazzarsi dell’alito cattivo con le erbe

 

A nessuno piace avere l’alito cattivo o, peggio, sentire l’odore di altri. Anni prima di dentifricio e collutori, per prevenire e combattere l’alitosi venivano utilizzate numerose erbe: cannella, chiodi di garofano, eucalipto, prezzemolo, menta possono essere i vostri migliori alleati per ottenere un respiro ricco e fresco.

Ci sono molte ragioni per cui si può avere l’alito cattivo. Lavare i denti poco e male è spesso fonte di batteri che si accumulano nella bocca tra i denti e producono cattivi odori. Altre cause riguardano malattie gengivali, secchezza della bocca o carie, sinusite o altri problemi con il naso. Alcuni alimenti come cipolle o aglio e anche il fumo producono cattivo odore in bocca.

Una buona igiene orale è fondamentale per avere una bocca sana. Ciò significa che i denti devono essere puliti e senza residui di cibo, e le gengive rosa e non devono far male o sanguinare mentre si lavano i denti. La Nonna consiglia spazzolino, filo interdentale e collutorio, almeno due volte al giorno o dopo ogni pasto.

Leggi anche: Rimedi naturali per combattere l’alitosi

Ecco 10 rimedi naturali con le erbe per combattere l’alitosi una volta per tutte!

1 – Prezzemolo

Masticare qualche rametto di prezzemolo dopo i pasti è un modo semplice per avere un alito fresco con i benefici della clorofilla, che non è solo la sostanza responsabile del colore verde delle piante ma anche un potente alleato per eliminare le tossine, migliorare la funzione digestiva e la pulizia del colon; inoltre ha la capacità di neutralizzare gli odori forti.

2 – Coriandolo

Oltre al suo uso culinario, il coriandolo è una pianta efficace per combattere l’alito cattivo ripulendo la bocca dalle tossine che causano l’alitosi. E’ anche un ottimo digestivo. Per fare un collutorio naturale prendete alcuni rametti di coriandolo e aggiungete due tazze di acqua, facendo bollire per alcuni minuti. Filtrate e fate raffreddare.

3 – Menta

La menta è un ingrediente molto popolare nei dentifrici, e non a caso. Masticare qualche foglia o fare un tè prima di andare a letto o prima di colazione è molto efficace nella lotta all’alito cattivo, perché il suo sapore è forte e i suoi componenti contribuiscono a ridurre il movimento di acido gastrico che può causare l’alito cattivo.

menta-alito-cattivo-rimedinonna

4 – Chiodi di garofano

Il chiodo di garofano è un ottimo collutorio naturale. Millenni fa i funzionari militari cinesi lo usavano per combattere l’alito cattivo, soprattutto prima di incontrare l’imperatore. Il suo sapore e aroma è molto intenso per cui viene utilizzato in piccole quantità, la Nonna consiglia di fare un tè con acqua bollente e alcuni chiodi di garofano, e poi fare qualche gargarismo.

5 – Albero del tè

L’olio dell’albero del tè è nativo dell’Australia e gli aborigeni lo usavano centinaia di anni fa per le sue numerose proprietà, tra cui la rimozione di una vasta gamma di microrganismi che possono causare l’alito cattivo. Per avere alito fresco è possibile aggiungere 3-5 gocce di olio in un bicchiere d’acqua e fare sciacqui o anche mettere una goccia sul vostro spazzolino prima di lavarsi i denti.

6 – Eucalipto

L’olio di eucalipto viene comunemente usato come decongestionante ed espettorante nelle infezioni respiratorie e viene utilizzato come ingrediente in alcuni collutori e preparazioni dentali per le sue proprietà antibatteriche che eliminano i microrganismi che causano l’alito cattivo. Bere un infuso di eucalipto vi aiuterà a ottenere un alito fresco.

7 – Cannella

Oltre all’uso che se ne può fare in cucina, la cannella ha un grande potenziale terapeutico per eliminare l’alito cattivo. Basta aggiungere un cucchiaino di cannella in polvere in un bicchiere di acqua tiepida, mescolare e usare questa soluzione per sciacquare la bocca. I suoi benefici sono dovuti alla sua ricchezza di terpeni (che le conferiscono il suo caratteristico odore e sapore), che impediscono la crescita di batteri nei residui di cibo presenti in bocca.

cannella-alito-cattivo-rimedinonna

8 – Salvia

Lo sapevate che il suo nome latino “salvare” significa curare? La salvia è famosa e popolare per dare sollievo alla gola; solitamente si fanno dei gargarismi con le foglie in infuso. E’ anche molto efficace come disinfettante orale: dal sapore fresco, evita le gengiviti e per combattere l’alitosi basta strofinare i denti con foglie di salvia fresca.

9 – Timo

Il timo è ricco di sostanze antisettiche: assumere un’infusione di timo al giorno evita l’alito cattivo e altri problemi orali come carie o infezioni in quanto uccide i batteri che li producono. E’ anche ampiamente usato per trattare problemi alle vie respiratorie in quanto agisce come antisettico ed espettorante.

timo-alito-cattivo-rimedinonna

10 – Aneto

Anche se meno noto rispetto ad altre erbe, l’aneto può rimuovere l’alito cattivo grazie al suo alto contenuto di clorofilla. Si può prendere un tè all’aneto dopo i pasti o masticarne alcuni semi. Le erboristerie usano l’aneto per flatulenza, coliche e alito cattivo, e per aiutare l’allattamento al seno.

11 – Cardamomo

Tradizionalmente il cardamomo è stato utilizzato per diversi problemi: come digestivo, stimolante, deodorante e afrodisiaco. Questa pianta è ricca di un composto chiamato cineolo (il componente chimico principale dell’eucalipto), un potente antisettico naturale che elimina i batteri che causano l’alito cattivo. Alcuni dentifrici infatti utilizzano estratti di cineolo.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto