trucchi-ingannare-stomaco-rimedinonna

10 trucchi per ingannare lo stomaco

 

A volte l’appetito gioca brutti scherzi tra i pasti e può distruggere una dieta. Lasciarsi tentare da quelle voglie o dai morsi della fame minaccia i progressi della perdita di peso, ma la Nonna vi viene incontro con dei piccoli trucchi per non desiderare gli snack che fanno ingrassare, e al contempo saziarvi senza mettere peso.

Il sovrappeso è un problema nazionale, ed è provato che tale condizione (così come l’obesità), aumenta il rischio di malattie come il cancro, il diabete e la pressione alta.

1. Masticare chewing gum

E’ un ottimo trucco per ingannare il cervello e lo stomaco. I ricercatori dell’Università di Rhode Island hanno scoperto che le persone che masticano gomma al mattino consumano 67 calorie in meno a pranzo. Inoltre, la gomma aiuta a calmare l’ansia, migliora l’umore e riduce lo stress.

2. Mangiare una buona colazione

Il primo pasto della giornata è il più importante, ed ha anche altri vantaggi oltre ad aiutarvi a iniziare bene la giornata: mantiene il vostro stomaco sazio per ore e riduce il rischio di diabete e obesità. Le migliori scelte per la colazione sono alimenti ricchi di proteine, se non vi riesce mangiare salato datevi allo yogurt: le proteine provocano sazietà e vi fanno passare l’appetito per diverse ore. È necessario includere anche nella prima colazione cereali integrali, latte scremato e frutta fresca.

3. Dire sì a grassi sani

Includete grassi sani in pasti e spuntini. Li trovate in olio d’oliva, burro di arachidi, avocado, noci e semi. Soddisfano l’appetito e inviano lo stimolo della pienezza al cervello, quindi sentirete meno fame tra i pasti.

4. Fare esercizio

L’esercizio induce il corpo a produrre endorfine, sostanze chimiche che ci fanno sentire bene, e quindi non abbiamo bisogno di trovare piacere in ricchi spuntini. Mentre si effettua attività fisica l’ormone dell’appetito non viene attivato, e il corpo rimane soddisfatto fino a due ore dopo. Sebbene l’attività fisica sia parte integrante del controllo del peso, è anche un fattore importante nella salute generale: riduce il rischio di numerose malattie croniche e aiuta il corpo a rimanere forte e sano.

esercizio-rimedinonna

5. Bere molta acqua

Chi fa una dieta e beve molta acqua dimagrisce di più, secondo uno studio del 2013. L’acqua aiuta a sentirsi sazi e previene lo stimolo della fame, inoltre aiuta l’organismo a depurarsi e a restare in forma.

6. Attendere 20 minuti

Il tuo cervello e lo stomaco si sentono pieni dopo 20 minuti. Durante questo periodo, i recettori dicono al cervello che il vostro corpo sta ricevendo nutrienti attraverso la comunicazione ormonale interna che non si verifica se si mangia molto veloce. E’ la spiegazione scientifica di ciò che la Nonna dice sempre: mangiate piano e vi sentirete più sazi.

7. Fare 6 pasti al giorno

Fare 4 pasti al giorno e 2 spuntini è il modo migliore per tenere il passo con il peso desiderato. L’idea è di mantenere il metabolismo attivo, sempre in esecuzione. Questo impedisce anche le abbuffate nervose. Coloro che saltano i pasti, quindi, mangiano di più.

8. Dormire di più

Dormite di più e il vostro stomaco ringhierà di meno. Uno studio dell’Università di Uppsala, in Svezia, ha scoperto che la regione del cervello che ha a che fare con l’appetito mostra più attivazione in risposta a immagini di cibo dopo una notte senza dormire che dopo una notte di sonno normale.

dormire-rimedinonna

9. Tenete in mano snack sani

Tenete a portata di mano snack a basso contenuto di grassi e calorie, come popcorn, verdure crude a basso contenuto calorico o salse alla frutta. Scegliete cibi ricchi di fibre: pane, cereali integrali, riso integrale, pasta integrale e frutta e verdura.

10. Mangiare pompelmo ad ogni pasto

Le persone che mangiano mezzo pompelmo prima di ogni pasto non solo mangiano di meno, ma bruciano più grassi e ci guadagnano in sazietà. Ha pochissimi carboidrati e quasi il 90% di acqua; porta grandi benefici per le diete dimagranti, grazie ai poteri dell’acido citrico.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto