Come abbassare il colesterolo senza farmaci

 

Se le ultime analisi del sangue hanno mostrato un contenuto di colesterolo un po’ alto, è possibile abbassarlo attraverso rimedi naturali prima di iniziare a prendere i farmaci: la Nonna sa che è possibile ottenere ottimi benefici dalla combinazione di alcuni alimenti, comparabili ai farmaci con statina a basse dosi. Il colesterolo è pericoloso perchè il cuore uccide qualcuno ogni 38 secondi nel mondo, e ridurre il livello di colesterolo nel sangue diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari.

Ci sono due tipi di colesterolo: HDL e LDL. Il primo è noto come “buono” ed il secondo come “cattivo” perché che si deposita sulle pareti delle arterie. Il colesterolo “buono” è necessario per il corpo, perché protegge contro gli attacchi di cuore e ictus. Un livello di HDL inferiore a 40 mg per gli uomini e 50 mg nelle donne aumenta il rischio di attacchi di cuore. Perché il colesterolo “cattivo” è così cattivo? Il colesterolo LDL è una sostanza grassa che inizia ad accumularsi nelle pareti delle arterie. Poiché il sangue trasporta l’ossigeno al cuore, esso non riceve abbastanza sangue e ossigeno e può portare dolore al petto e complicanze ben più gravi.

Ma ecco alcuni rimedi naturali per abbassare il colesterolo, utilizzando alimenti sani e che vi permetteranno di vivere più a lungo.

Supplementi di lievito di riso rosso

Aiutano a ridurre il colesterolo cattivo nel modo più efficace di alcune statine. I benefici sono uguali a quelli dei farmaci offerti, né meglio né peggio.

Noci, semi e cereali integrali

La frutta secca e i cereali integrali hanno un ingrediente che inibisce l’assorbimento del colesterolo nel cibo. La Nonna vi suggerisce di consumare almeno 3 porzioni equivalenti a circa 30 grammi di cereali integrali al giorno.

Proteine della soia

Il colesterolo può essere abbassato del 10% se quotidianamente consumate almeno 25 grammi di proteine della soia, equivalenti a due o tre porzioni di alimenti come latte di soia, soia e tofu. Al contrario, alimenti come fegato, carne biologica, tuorlo d’uovo e latte intero dovrebbero essere evitati.

Fibra

Cereali integrali, legumi e verdure sono ricchi di fibre e aiutano a ridurre il colesterolo LDL perchè assorbono i grassi saturi a livello intestinale. Per ottenere risultati più efficaci potete consumare crusca di avena, psyllium (consigliato anche per la costipazione) e orzo: con un uso costante scoprirete una riduzione tra il 5% e il 10% di colesterolo LDL.

Smettere di fumare

I fumatori corrono un alto rischio di sviluppare malattie croniche, tra cui aterosclerosi, infarto e ictus. Inoltre, il tabacco riduce il colesterolo HDL e aumenta la tendenza a formare coaguli. Anche il fumo passivo uccide: Ogni anno, 38.000 persone muoiono a causa di malattie cardiache o sanguigne per aver aspirato il fumo di tabacco degli altri. Il solo fatto di trovarsi nello stesso ambiente di qualcuno che fuma aumenta il rischio di malattie cardiache dal 25% al 30%.

Leggi anche: rimedi della Nonna per smettere di fumare

Limitare il consumo di alcol

Le persone che bevono moderatamente (circa uno o due bicchieri al giorno per gli uomini e uno per le donne) hanno meno probabilità di soffrire di malattie cardiache rispetto ai non bevitori. Ma l’eccesso di alcol aumenta il livello di trigliceridi (grassi) e non perdona: per abbassare il colesterolo non bevete, la vostra salute ne trarrà beneficio. I vantaggi di bere con moderazione non sono abbastanza significativi per aumentare i rischi del bere pesante.

Aumentare il consumo di pesce

Per abbassare il colesterolo mangiate pesce almeno due volte a settimana, vi farà bene. Il pesce è molto povero grassi saturi e allo stesso tempo ha un sacco di acidi grassi omega-3, che aiutano a ridurre i trigliceridi grassi nel sangue, riducendo anche il rischio di morte improvvisa. I pesci con più omega-3 sono quelli grassi come salmone, tonno, sgombro, sardine, aringhe e trota. Affinchè il pesce sia un alimento sano è necessario scegliere con attenzione il metodo di cottura, preparandolo al forno o alla griglia ed evitando di aggiungere grassi.

Usare olio d’oliva

L’olio extravergine d’oliva porta con sè una potente combinazione di antiossidanti e può aiutare a diminuire il colesterolo LDL o colesterolo cattivo, senza modificare il colesterolo buono o HDL. La Nonna consiglia di consumare circa 2 cucchiai di olio d’oliva al giorno (20-25 grammi), ma per evitare di prendere peso non abbondate! Ricordatevi che l’olio di oliva è ricco di calorie, quindi dovrebbe essere consumato con moderazione.

Contare le uova

Un solo uovo grande ha 213 mg di colesterolo. L’assunzione giornaliera consigliata di colesterolo di una persona sana è di 300 mg e per una persona con problemi cardiovascolari o diabete è di 200 mg. Per continuare a mangiare le uova senza aumentare il colesterolo, provate a mangiare solo il bianco dell’uovo, in quanto non contiene colesterolo. Le ricette a base di uova possono essere preparate utilizzando al posto di un uovo intero due bianchi d’uovo.

Leggi anche: Rimedi della Nonna con le uova

Muovetevi

Praticare attività fisica regolare aiuta a aumentare il colesterolo buono o HDL. Sono necessari almeno 30 minuti di esercizio fisico cinque giorni a settimana, ma se riuscite ad aggiungere qualche minuto extra otterrete soltanto benefici.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Un commento

  1. RhoAlessandro Paolo Amelio

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto