cucina-pane-avanzato-nonna

Ricette della Nonna da fare col pane avanzato

 

Molto spesso capita che il pane avanzi. L’errore più comune che fanno le famiglie italiane è quello di buttarlo via. Niente di più sbagliato! Specialmente in tempi di crisi come questi, è possibile usare il pane avanzato per fare ricette golose e buonissime. Ecco come riutilizzare il pane avanzato: per prima cosa tagliate il pane avanzato a fette sottili così si seccherà più facilmente. Se volete potete anche mettere le fette in forno a non più di 100 °C per circa 20 minuti, altrimenti lasciatele coperte distese su un canovaccio per almeno 5-6 giorni. A questo punto mettete le fette di pane ormai secche in un tritatutto e azionate finchè il pane non è ben grattugiato in modo omogeneo. Conservatelo dentro un barattolo di vetro e tenete coperto con un telino fissato da un elastico.

Panzanella

panzanella-nonna

Ingredienti:

  • 400g di pane toscano raffermo
  • 4 pomodori
  • 2 cipolle rosse
  • alcune foglie di basilico
  • 1 cucchiaio di aceto
  • olive e capperi a piacere
  • 70ml di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Procedimento

Mettete le cipolle, tagliate sottilmente, a bagno in acqua fredda per almeno un’ora. A parte mettete a bagno anche il pane per circa 15 minuti, quindi strizzatelo bene e sbriciolatelo in una zuppiera. Aggiungete i pomodori maturi privati dei semi interni e tagliati a pezzetti, le cipolle ben scolate, unite le foglie di basilico, condite con sale, aceto e quattro cucchiai d’olio. A piacere potrete insaporire con olive e capperi. Lasciate per mezz’ora la zuppiera coperta in frigo poi aggiungete il restante olio, mescolate e servite.

Canederli

canederli-nonna

Ingredienti:

  • 6 panini raffermi
  • 1l di latte
  • 2-3 uova
  • 100g di speck
  • 150g di prosciutto affumicato
  • 50g di burro
  • mezza cipolla
  • prezzemolo ed erba cipollina
  • 3 cucchiai di farina
  • brodo di carne o burro
  • parmigiano grattugiato
  • sale e pepe

Procedimento

Tagliate il pane avanzato a dadini, versatevi il latte amalgamato con le uova, coprite e lasciate riposare per un’ora. Rosolate nel burro la cipolla, lo speck e il prosciutto tritati e versateli sul pane, aggiungete il prezzemolo e l’erba cipollina tagliuzzati e il sale. Cospargete di farina e amalgamate il composto che dovrà risultare consistente ma non appiccicoso. Con le mani bagnate formate i canederli e cuoceteli nel brodo bollente per circa 10 minuti. Gustateli in brodo oppure conditi con burro fuso e spolverati con parmigiano.

Pappa al pomodoro

pappa-pomodoro-nonna

Ingredienti:

  • 400g di pane toscano raffermo
  • 10 pomodori ben sodi e maturi
  • 0,5l di brodo vegetale
  • 3 spicchi d’aglio
  • basilico
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Procedimento

Tagliate il pane a fettine sottili e fatele dorare in una padella capiente unta con un filo d’olio, quindi stendetele ad asciugare su fogli di carta assorbente. Nella padella soffriggete l’aglio e alcune foglie di basilico tritate: quando l’aglio sarà dorato, eliminatelo e aggiungete i pomodori che avete lavato, mondato e tagliato a pezzettini. Aggiustate di sale e pepe, cuocete a fuoco moderato per circa 15 minuti, poi immergetevi le fette di pane, coprite con il brodo e fate cuocere per altri 20 minuti. Una volta che sarà diventata densa, servite la zuppa ben calda con un filo di olio crudo come condimento.

Polpette di uova e cacio

polpette-cacio-uova

Ingredienti:

  • 200g di mollica di pane raffermo grattugiata
  • 200g di pecorino
  • 4 uova
  • olio per friggere
  • basilico
  • 50ml di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • 1 cipolla
  • 400g di passata di pomodoro

Procedimento

In una terrina riunite il formaggio grattugiato, la mollica grattugiata e le uova. Amalgamate gli ingredienti e se l’impasto risultasse troppo duro unite un altro uovo. Lasciate riposare per 15 minuti quindi preparate delle polpettine. Fatele rosolare in padella con abbondante olio caldo, girandole da tutti i lati per farle cuocere bene, quindi trasferitele in un piatto coperto con carta assorbente. Le polpette possono essere servite così oppure unite ad un sugo di pomodoro: in un tegame, possibilmente di coccio, fate scaldare olio e cipolla finemente tagliata, unite la passate di pomodoro, salate e cuocete la salsa. Unite al sugo le polpette e proseguite la cottura per altri 7-8 minuti. Potete aggiungere all’impasto delle polpette varie erbe profumate a scelta come maggiorana, prezzemolo e un pezzetto d’aglio tritato.

Acquacotta

acqua-cotta-rimedinonna

Ingredienti:

  • 1Kg di verdura di stagione a piacere
  • 8 fette di pane toscano raffermo
  • 2 pomodori
  • 2 cipolle
  • 1 costa di sedano
  • 1 rametto di rosmarino
  • 40ml di olio extravergine di oliva
  • 4 uova

Procedimento

Mondate e affettate finemente le cipolle e il sedano e poi fateli appassire in una padella nella quale avete scaldato abbondante olio. Lavate i pomodori, tagliateli a spicchi e uniteli al soffritto. Unite anche le verdure di stagione lavate, mondate e tagliate a tocchetti. Lasciate stufare a pentola coperta per almeno mezz’ora, aggiungendo eventualmente un mestolo di acqua calda. Quando tutte le verdure sono cotte a puntino, aggiungete 2 litri d’acqua, il rosmarino, il sale e portate a bollore. A parte abbrustolite nell’olio rimasto le fette di pane e distribuitele in quattro piatti fondi calcolando due fette per ogni commensale. Sbattete le uova e versatele sulle fette di pane, per finire scodellate la zuppa sul pane abbrustolito e servite subito.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto