Come alleviare lo stress della vita quotidiana

 
Lo stress è il male del nostro tempo, che si manifesta a livello fisico e psichico. Scoprite come tenerlo a bada!

Lo stress è il male del nostro tempo, che si manifesta a livello fisico e psichico. Scoprite come tenerlo a bada!

Chi di noi può dire di non essere stressato? La vita infatti riserva a tutti mille contrarietà, a casa e sul lavoro, coi familiari e con gli estranei, con gli amici, con i vicini, con i colleghi di ufficio. I risultati sono sempre più frequenti: ansia, arrabbiature, morale in caduta libera. Facciamoci una domanda che, a prima vista, potrebbe sembrare banale. Sappiamo riconoscere lo stress?

Per combatterlo e gestirlo bisogna infatti individuare correttamente i sintomi dello stress, che spesso sono subdoli e si manifestano in maniera progressiva. Per questo troppe volte non ci facciamo caso, li attribuiamo ad altre cause o, semplicemente, aspettiamo che passino. Invece è importante saperli riconoscere tutti. L’elenco è veramente lungo: esaminandolo bene, scopriremo anche dei segnali che mai e poi mai avremmo attribuito allo stress. Distinguiamo innanzitutto due grandi categorie di sintomi: quelli fisici e quelli psicologici.

Sintomi dello stress di tipo fisico

  • Mal di testa spesso ricorrenti
  • Debolezza e stanchezza
  • Tendenza alla pressione alta
  • Digrignare i denti mentre si dorme (bruxismo) – a proposito, ecco i rimedi della Nonna contro il bruxismo
  • Irregolarità intestinale come stipsi o diarrea
  • Cattiva digestione
  • Difficoltà nei rapporti sessuali e calo del desiderio
  • Disturbi del sonno
  • Sudorazione e arrossamento senza cause apparenti
  • Eccessive fluttuazioni del peso corporeo
  • Tremori e tic nervosi

Sintomi dello stress di tipo psicologico

  • Irritabilità e sbalzi d’umore
  • Difficoltà di concentrazione
  • Inquietudine, preoccupazioni e ansia
  • Tristezza, insicurezza e malinconia
  • Svogliatezza e difficoltà di concentrazione
  • Scarsa cura di sè e apatia
  • Sentirsi costantemente sotto pressione, oppressi dagli avvenimenti e dalle circostanze
  • Avvertire una specie di inadeguatezza, unita ad una incapacità di cambiare le cose

Leggi anche: Rimedi della nonna contro l’ansia

L’importanza della serotonina

Ma come mai si manifestano tutti questi sintomi? Prima di rispondere a questa domanda, però, dobbiamo chiarire il significato della parola stress. Un termine decisamente molto usato su cui, forse, non abbiamo riflettuto abbastanza. Lo stress nasce, molto semplicemente, da una risposta del nostro corpo agli stimoli, di qualunque genere, che provengono dall’ambiente esterno. Il nostro organismo risponde sempre cercando di adattarsi, con lo scopo di mantenere il suo equilibrio, sia fisico che psichico. Perchè tutto funzioni sempre bene è necessario che il nostro cervello abbia sempre a disposizione delle particolari sostanze biologiche dette neurotrasmettitori, che servono a farlo funzionare.

Uno dei neurotrasmettitori più importanti è la serotonina, che svolge diverse funzioni vitali:

  • Facilita il sonno e il riposo, quindi il recupero delle energie
  • Ci tira su, alzando il tono dell’umore
  • Contrasta ansia, tristezza e malinconia
  • Ci rende meno irritabili e più tolleranti
  • Facilita l’attenzione e la concentrazione

Ma è una droga? Assolutamente no: è un composto fisiologico presente normalmente nel nostro sistema nervoso. Se però scarseggia, ecco allora che compaiono tutti i sintomi che abbiamo descritto.

Il naturale può aiutare

Fortunatamente esistono alcuni rimedi naturali contro lo stress: la risposta sta nei semi di una pianta tropicale di origine africana: la Griffonia Simplicifolia, una leguminosa utilizzabile anche come integratore alimentare. I semi di Griffonia sono infatti particolarmente ricchi di una sostanza organica, il 5-idrossitriptofano, che il nostro organismo trasforma direttamente e immediatamente in serotonina. Dal regno vegetale, quindi, una molecola preziosa.

La Griffonia funziona ancora meglio se viene assunta per via sublinguale, e cioè in compresse da far sciogliere sotto la lingua. In questo modo il principio attivo agisce molto velocemente, evitando il lungo passaggio attraverso lo stomaco, l’intestino e il fegato. Da certi sintomi, lo sappiamo, è meglio liberarsi il più presto possibile. Così la vita tornerà a sorridervi in un batter d’occhio!

Grazie per l’’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto