Rimedi della Nonna per le punture di ragno

 
Punti da un ragno a casa o in vacanza? Via le paure con i rimedi della Nonna!

Punti da un ragno a casa o in vacanza? Via le paure con i rimedi della Nonna!

Probabilmente non sapevate che quasi tutti i ragni che entrano in contatto con la vostra pelle sono velenosi – una caratteristica comune che permette loro di cacciare le loro prede. Tuttavia, la maggior parte dei ragni in Italia sono innocui, sono troppo piccoli per costituire una minaccia per un essere umano. Ma vivendo in un clima umido (o visitando un Paese tropicale) potreste dover tenere d’occhio per la vedova nera e i ragni violino, che hanno un bel morso. Prendere familiarità con i rimedi casalinghi per i morsi di ragno non vi farà male.

Sintomi del morso di un ragno

In Italia, la vedova nera e i ragni violino rappresentano un grande pericolo per l’uomo. La vedova nera (a volte chiamata ragno rosso-nero) è di colore nero lucido con un segno rosso (a forma di clessidra) sulla schiena. Dal momento che una vedova nera rilascia una tossina che colpisce il sistema nervoso è importante agire in fretta. Dopo il morso, il veleno del ragno provoca un dolore istantaneo, bruciore, gonfiore e rossore alla zona colpita.

Di casa nella regione sud-est degli Stati Uniti e nel Mediterraneo, il ragno violino è noto per aver lasciare grandi ferite, ma è meno probabile che mieta vittime umana. E’ lungo circa 2,5 centimetri, e possiede un segno a forma di violino sul dorso. Spesso risiedono in armadi, scantinati e soffitte; non è una specie aggressiva, ma attacca quando intrappolato o premuto contro la pelle. Un morso di ragno violino provoca bruciore, dolore, prurito, arrossamento, colorito bluastro o viola, febbre, nausea o vomito.

Rimedi casalinghi per i morsi dei ragni

Anche se la maggior parte dei ragni non possiedono abbastanza veleno, alcune persone possono subire una reazione allergica, con arrossamento, gonfiore, dolore, prurito e sintomi che sembrano peggiorare sempre di più fino a 24 ore dal morso. Gravi reazioni includono orticaria, dispnea, respiro sibilante, e debolezza. Per ridurre al minimo la vostra reazione alle tossine di un ragno e trattare i morsi esistenti, ecco alcuni rimedi casalinghi:

Acqua fredda e ghiaccio

Si può inizialmente ridurre il gonfiore e dare sollievo contro il morso di ragno applicando un impacco di ghiaccio con un panno umido sulla pelle.

Bicarbonato di sodio

Mescolare 3 parti di bicarbonato di sodio con una parte di acqua per creare una pasta per accelerare il processo di guarigione di un morso di ragno. A seconda della gravità del morso, vedrete cambiamenti entro un paio di giorni.

Leggi anche: Rimedi della Nonna con il bicarbonato

WD-40

Prevenire il ripetersi di morsi di ragno che in casa spruzzate i vostri davanzali, serramenti e schermi con il WD-40 nel tentativo di tenere questi insetti fuori dalla porta.

Leggi anche: Come usare il WD-40 in casa

Tenere alti gli arti

Se un ragno vi ha morso al braccio o alla gamba, alzate l’arto per prevenire il gonfiore.

Crema Idrocortisone

Per il trattamento del prurito e arrossamento causati da un morso di ragno applicate la crema di idrocortisone (1%).

Perossido di idrogeno

Per aiutare a disinfettare una parte del corpo morsa da un ragno, utilizzate il perossido di idrogeno come un efficace antisettico per punture di insetti.

Basilico essiccato

Per alleviare il prurito di un morso di ragno, prendete un pizzico di basilico essiccato, tritatelo e strofinate sul morso fino a quando il basilico non avrà la consistenza della sabbia fine. Questo rimedio casalingo aiuterà anche a contenere il gonfiore.

Curcuma e olio d’oliva

Mescolate curcuma e olio d’oliva per fare una pasta che tratta gonfiore e arrossamento di un morso di ragno. Nel corso di sette giorni, applicatela al morso per liberare alcune delle tossine. E’ anche un ottimo antidolorifico. Ripetete il trattamento almeno due o tre volte a settimana.

Leggi anche: Rimedi naturali a base di olio d’oliva

Aspirina

Per ottenere sollievo da un morso di ragno è necessario neutralizzare po’del veleno. Immergete una compressa di aspirina in mezzo bicchiere d’acqua fino a creare una pasta, e applicatela sul morso per alleviare il prurito. Per alcune persone, i sintomi si risolvono entro mezz’ora.

Antibiotico

Se il morso fa infezione dovrete combatterla (soprattutto nei bambini) applicando una lozione o una crema antibiotica, parlatene col vostro medico.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto