rimedi-naturali-stitichezza

Stitichezza: cause e rimedi naturali

 
rimedi-naturali-stitichezza

Problemi di stitichezza? Seguite i consigli della Nonna!

La stitichezza è un disturbo decisamente diffuso, soprattutto nella società occidentale a causa dei suoi ritmi di vita e lavoro sempre frenetici e ad una dieta che spesso lascia il tempo che trova. Ciò porta a far sì che la stitichezza colpisca milioni di persone di ogni età, spesso in forma cronica, e a cercarne cause e rimedi naturali per cercare di guarire da questo disturbo una volta per tutte.

Per prima cosa occorre capire bene cosa significhi essere stitici: considerando che l’atto della defecazione non segue regole scritte e varia da persona a persona, alcuni medici hanno definito NON stitica una persona che evacua dalle tre volte al giorno ad una ogni tre giorni. Per semplicità, si inizia a parlare di stitichezza se una persona defeca meno di 2 volte alla settimana.

Facciamo il punto sull’alimentazione

Come spesso accade, uno dei fattori principali che portano alla stitichezza è l’alimentazione. Non bisogna eccedere in grassi e zuccheri raffinati, mentre invece occorre prevedere molte fibre alimentari, che sono sono sostanze non digerite dal corpo ma che quando arrivano nell’intestino fanno massa e stimolano l’evacuazione, rendendo le feci più morbide.

Leggi anche: Le virtù dei cereali

Stitichezza: Alimenti si

Ecco un elenco di alimenti da prevedere all’interno di una dieta contro la stitichezza:

  • Yogurt e probiotici (sono utili a preservare la flora batterica intestinale)
  • Legumi
  • Frutta sia secca che fresca, soprattutto kiwi, fichi, papaia e mango
  • Verdura, sia cruda che cotta
  • Cereali integrali, avena, frumento e derivati
  • Olio extravergine d’oliva e semi oleosi
  • …Mai dimenticarsi dell’acqua (almeno 8 bicchieri al giorno)

Leggi anche: rimedi a base di olio d’oliva

Stitichezza: Alimenti no

Non tutti sanno che alcune sostanze “stringono” più di altre, eccone una lista:

  • riso
  • antidolorifici e antiacidi
  • integratori di ferro
  • antidepressivi
  • cibi avariati (che possono causare anche diarrea)
  • banane e mele

Ricordatevi anche che abitudini alimentari sregolate rendono difficile all’intestino svolgere il suo compito correttamente: ecco quindi che dovrete mettere al bando patatine fritte e cibi del fast food, bevande gasate e dolci, merendine e cibi con conservanti.

Rimedi naturali a base di acqua per la stitichezza

Come avrete modo di vedere, molti rimedi naturali sono a base d’acqua, un elemento indispensabile per il nostro fisico!

Per prima cosa, non appena vi alzate dal letto, iniziate la giornata con un bicchiere di acqua naturale a temperatura ambiente da bere a digiuno, con aggiunta di poche gocce di olio d’oliva.

Una volta al giorno consumate poi due cucchiai di semi di lino interi, e poi bevete un bicchiere di acqua tiepida o a temperatura ambiente.

Se il problema non sparisce, 2-3 volte al giorno bevetevi un bicchiere d’acqua tiepida, cercando di rilassarti. E’ molto importante non forzare, andate sulla tazza solo in presenza dello stimolo.

Rimedi naturali a base di piante per la stitichezza

L’aloe vera è una pianta curativa multiuso, si può affermare che fa bene a tutto! E anche alla stitichezza, in quanto il gel contenuto nelle sue foglie si impiega anche per il suo effetto lassativo. Il succo di aloe vera possiede un’azione protettiva verso l’intestino, dunque può aiutare per risolvere problemi di stitichezza.

I fichi d’India sono un alimento lassativo e possono essere usati come un rimedio naturale contro la stitichezza. Consumateli freschi o secchi, e assumeteli in piccole dosi: le loro sostanze favoriscono il transito intestinale e i semi sono assimilabili alle fibre, contribuendo alla pulizia dell’intestino.

Stitichezza e psicologia

Può darsi che dietro alla stitichezza si nascondano ragioni di origine psicologica. Ad esempio se vivete tutto il giorno fuori casa potreste pensare di non utilizzare bagni pubblici o che non siano vostri, puliti come voi volete. Ricordatevi che ogni volta che troverete una scusa per rimandare lo stimolo, starete rendendo la prossima defecazione ancora più difficile di quanto potrebbe essere.

Grazie per l’’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto