Alimenti necessari per mantenere sano il cervello

 
Un cervello sano significa lunga vita!

Un cervello sano significa lunga vita!

Chi meglio della Nonna può dirvi perchè il cervello deve rimanere sano più a lungo? Il cervello è una parte vitale del corpo, molti lo paragonano a un bio-computer che esegue l’attività mentale come la memoria, il linguaggio e il ragionamento. Sebbene l’ereditarietà possa rendere una persona predisposta a sviluppare malattie come l’Alzheimer, il Parkinson, la sclerosi multipla o la depressione, gli studi indicano chiaramente che anche altri fattori come la dieta influiscono direttamente sul benessere fisiologico del cervello.

Tuttavia, ci chiediamo, quali sono i cibi che dovremmo mangiare per mantenere il nostro cervello sano? Quali vitamine o integratori dovremmo assumere per non fargli subire alcun danno, o almeno mantenerlo in ottime condizioni più a lungo possibile? A questo proposito, un alto numero di sostanze nutritive, secondo numerose ricerche, permettono al cervello di funzionare bene nel loro lavoro quotidiano:

Alimenti per mantenere sano il cervello

Il fosforo è un nutriente essenziale per il cervello e si trova nei prodotti lattiero-caseari come latte e yogurt, banane, cereali integrali, lievito di birra, cacao, verdure soprattutto a foglia verde (carciofo, sedano, prezzemolo, cavoli…), fagioli secchi (fagioli bianchi, ceci e lenticchie ), frutta a guscio (mandorle, arachidi, noci…) tuorlo d’uovo, pesce, patate e uccelli.

Il selenio è un altro nutrimento necessario: si trova in alimenti come pesce (soprattutto aringa e tonno), ostriche, uova, cereali integrali, germe di grano, funghi e alcune verdure come aglio, broccoli e carote.

Continuiamo con lo Zinco, che si trova soprattutto in pesce, carne, tuorlo d’uovo, cereali, pane integrale, lievito di birra, noci, funghi e alcune verdure (broccoli, spinaci e fagioli).

Terminiamo la nostra breve rassegna con la Vitamina E: Questa vitamina si trova soprattutto nell’olio di germe di grano e girasole e anche in olive e mais.

Ricette salutari per un cervello sano

Visti gli ingredienti, proviamo a farci alcune ricette, saranno buonissime e faranno bene al cervello, mantenendolo sano più a lungo!

Frullato di mandorle e pere

Ingredienti
1 tazza di acqua
150 grammi di mandorle
2 cucchiai di miele
2 pere mature, sbucciate e tritate
 
Preparazione
Togliere la pelle delle mandorle lessandole in acqua per pochi minuti e strofinare per rimuovere la pelle, e metterle nel frullatore sbucciate assieme ad acqua, miele e pere. Scolate e servite freddo
 

Tonno prosciuttato

Ingredienti
1 fetta di tonno fresco, circa 1 kg
2 carote
mezza cipolla
100 g di prosciutto
1 bicchiere di vino bianco secco
pepe nero q.b.
2 foglie di alloro
3 cucchiai di farina
5 chiodi di garofano
Sale e un po’di paprika.
 
Preparazione
Pulire il tonno, asciugare con carta assorbente e poi infarinare, e soffriggere in padella. Fate alcuni fori con un ago o con un coltello, inserendo negli stessi delle strisce di prosciutto. Nella stessa padella soffriggere olio di pesce e l’aglio, le due carote affettate, la mezza cipolla (precedentemente tritata), aggiungete il vino bianco e poi mettete su questo fondo il tonno leggermente dorato. Coprite e fate cuocere un’ora e 20 minuti a fuoco basso, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda se il pesce si secca. Condite con sale, pepe nero, l’alloro e i chiodi di garofano, servite caldo con un contorno di patatine fritte alla paprika o peperoni, o entrambi contemporaneamente.
  

Tonno mediterraneo

Ingredienti
1 kg di tonno fresco
2 pomodori maturi pelati
3 spicchi d’aglio sbucciati
2 rametti di prezzemolo fresco
3 cucchiai di aceto
1 cucchiaio di farina
1 di olio di oliva
30 mandorle
7 fili di zafferano
Sale, pepe bianco e acqua q.b.
1 limone

Preparazione
Cuocete per pochi minuti i pomodori per rimuovere la pelle, pulite anche il tonno tagliandolo in pezzi di dimensioni simili. Tritate i pomodori assieme ad una pasta fatta con aglio, prezzemolo e le vostre spezie, aceto e mezzo limone. Aggiungete sale pepe e una foglia di alloro, e coprite con acqua. Fate bollire per un po’ di tempo fino alla cottura, poi rimuovete i pezzi di tonno. Rimuovete anche il mezzo limone e l’alloro, e conservate il resto dell’acqua in cui il pesce è stato cucinato, che adesso sarà diventata una salsa. Tostate le mandorle in olio, schiacciatele in un mortaio e aggiungetele alla salsa ottenuta. Mettete i pezzi di tonno in un contenitore e versate la salsa aggiungendo se necessario un paio di cucchiai di acqua per ammorbidire. Far bollire il tutto un paio di minuti e servire caldo.

Grazie per l’’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto