Le tisane della Nonna per le malattie delle vie respiratorie

 
Per combattere le malattie delle vie respiratorie, una tisana aiuta e non poco

Per combattere le malattie delle vie respiratorie, una tisana aiuta e non poco

Tisane per l’Asma

Caratterizzata da una sensazione di ostruzione delle vie respiratorie con difficoltà di respirazione e soffocamento, la crisi d’asma evolve in un intenso clima di angoscia. Le piante consigliate saranno dunque sedative dei bronchi e del sistema nervoso.

Per fare delle validissime tisane per l’asma potrete preparare un infuso di fiori di Issopo (10 g) mettendoli in mezzo litro d’acqua bollente, lasciando poi riposare, e bevetene una sola tazza. Per alleviare la sensazione di soffocamento potrete frizionare il torace con una mistura di aceto di sidro e di infusione di fiori di lavanda. Potrete anche massaggiare piedi e malleoli con un panno imbevuto di questo preparato.

Per favorire una risoluzione rapida delle crisi d’asma ed eventualmente diminuire la dose dei medicinali, vi consigliamo di bere durante un’infusione di 15g di Edera terrestre e 15g di maggiorana, mettendo questa miscela in infusione in un litro d’acqua bollente, lasciando riposare per venti minuti. Bevetene una o due tazze ben calde.

Per attenuare il clima psichico, spesso ansioso, degli asmatici, è bene prendere ogni giorno una o due tazze di Valeriana: lasciate macerare 10g di radici in 100g d’acqua fredda per 12 ore, e prendetene una tazza una o due volte al giorno, 15 minuti prima dei pasti.

Tisane per il Raffreddore

Con aglio, cipolla, limone, miele e qualche altro rimedio naturale molto semplice si possono risolvere molti raffreddori: per prima cosa per stroncare un raffreddore incipiente con l’aiuto delle piante, non c’è niente di meglio di una tisana per il raffreddore alla Liquirizia: prendete uno o più bastoncini di liquirizia (cioè la sua radice che è preferibile sbarazzare della scorza amara), e fatene bollire 40-50g in un litro d’acqua per 15 minuti, poi bevete a volontà.

Potete fare inalazioni con una tisana per il raffreddore di foglie di eucalipto, foglie di timo, foglie di issopo, foglie di salvia e gemme di pino. Mettete un pugno di questa mistura in un mezzo litro d’acqua bollente e respiratene profondamente i vapori coprendovi la testa con un panno per evitare che si disperdano rapidamente.

In caso di raffreddore in atto, bevete molte tazze al giorno di un’infusione di eucalipto, timo, serpillo e lavanda, in parti uguali. 10g di questa mistura andranno bene per una tazza di acqua bollente. Infine lasciate riposare in infusione per 10 minuti.

Date infine un’occhiata ai rimedi della nonna per il raffreddore

Tisane per la Tosse nervosa

Se la vostra tosse è molto secca, spasmodica, incessante, è necessario interrompere il circuito nervoso che la provoca, pensando a farvi delle tisane per la tosse nervosa. Ricorriamo a questo scopo al papavero, che è un potente antispasmodico. Prendete 5g di fiori di papavero e 15g di serpillo, mettete il tutto in 100g di acqua bollente e lasciate in infusione per 10 minuti. Dolcificate con miele e prendetene ogni ora due cucchiai.

Per curare la vostra tosse nervosa potrete anche preparare uno sciroppo di altea selvatica, prendendo 125g di radici di altea selvatica, tritatele e lasciatele a bagno per 24 ore in un litro di acqua fredda. Filtrate spremendo fortemente, e mettete il succo raccolto in una casseruola, aggiungendo zucchero a piacere. Cuocete a fuoco lento e lasciate raffreddare, poi aggiungete 30g di acqua di fiori d’arancio. Potrete bere due o tre bicchieri al giorno di questo sciroppo, di cui uno prima di andare a dormire.

Tisane per la Tosse persistente

Dopo un’influenza capita che abbiate acquisito una grande sensibilità bronchiale, tossendo ancora molto e spesso, nonostante siate guariti. Cosa potete fare in questi casi? Semplice, l’influenza lascia spesso come conseguenza oltre ad uno strato di prostrazione che persiste per qualche giorno, una irritazione bronchiale tenace che porta una tosse persistente. Per fare delle tisane per la tosse in questo caso dovrete utilizzare l’enula, versando un litro di acqua bollente su 50g di enula, lasciando poi riposare in infusione. L’infuso sarà molto aromatico, bevetene tre tazze al giorno prima dei pasti, decongestionerà i bronchi, calmerà la tosse e favorirà l’espettorazione.

Grazie per l’’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Un commento

  1. maria

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto