detersivi-naturali-nonna

I detersivi fatti in casa dalla Nonna

 

detersivi-naturali-nonna

La Nonna per pulire la casa era abituata ad utilizzare i prodotti naturali, sia per la mancanza delle centinaia di prodotti che hanno invaso il mercato in tempi recenti, sia per la minor disponibilità economica di un tempo. Ci si abituava così a sfruttare le proprietà di ingredienti naturali e di facile reperibilità per le pulizie di casa e spesso anche della persona. Con il ritorno al rispetto della natura e il boom dei prodotti ecologici ritornano in auge anche le ricette delle Nonne per realizzare in casa detersivi fai da te non inquinanti, economici e soprattutto non dannosi per la salute., In cucina soprattutto, dove il contatto con gli alimenti richiede molta attenzione alle sostanze che si utilizzano per la pulizia dei ripiani e utensili, possiamo realizzare alcune di queste ricette.

Detersivo multiuso fatto in casa: Preparate una pasta cremosa con pari quantità di borace e di bicarbonato di sodio e acqua quanto basta per amalgamarli. Conservatela in un barattolo chiuso e utilizzatela come detergente direttamente sulla spugna, da risciacquare poi con acqua pulita.

Una miscela di mezzo bicchiere di aceto in un litro d’acqua è un ottimo detergente per tutte le superfici lavabili. Tenendone sempre un po’ in uno spruzzino si può tenere la cucina sempre pulita e in ordine.

Se lo scarico del lavello in cucina è intasato, prima di chiamare l’idraulico provate un prodotto fai da te, utilizzando una soluzione di un bicchiere di bicarbonato e un litro di aceto caldo. Versatela nello scarico e lasciate agire tutta la notte: al mattino fate scorrere un po’ di acqua calda ed è fatta.

Come pulire il forno

La pulizia del forno è una delle cose più stancanti che ci si trova a dover fare in cucina. Esiste tuttavia un rimedio bifasico per scrostare il fondo del forno: versate sulle incrostazioni del bicarbonato di sodio e subito dopo del succo di limione. Al termine dell’effervescenza che si sprigionerà potrete togliere le incrostazioni con una spugnetta leggermente abrasiva bagnata con acqua calda.

Un altro detersivo fatto in casa per il forno è questo: mescolate un bicchiere di bicarbonato a un bicchiere di sapone di Marsiglia liquido, aggiungete mezzo litro circa di acqua calda e venti gocce di olio essenziale di limone o di arancia. Riscaldate le pareti del forno a 100 gradi, spegnete e subito dopo distribuite questo detergente sulle pareti. Lasciate agire per un quarto d’ora e poi risciacquate con acqua pulita rimuovendo ogni residuo con un panno di spugna.

Se il forno è molto sporco, potete ricorrere all’azione sinergica di più sostanze, tutte naturali: mescolate un bicchiere di sale fine e uno di borace con un bicchiere di acqua, aggiungete alcune gocce di olio essenziale di limone, strofinate questa pasta sulle pareti calde insistendo maggiormente nei punti più incrostati, lasciate agire mezz’ora poi spruzzate su tutte le pareti dell’aceto caldo. Lasciate ancora agire per un quarto d’ora, poi rimuovete e risciacquate con acqua pulita.

Detersivi fatti in casa per i piatti agli olii essenziali

Mescolate un litro di sapone di Marsiglia liquido, 20 gocce di olio essenziale di limone e 10 gocce di olio essenziale di bergamotto, e utilizzatelo come qualsiasi altro detersivo per i piatti, diluendone uno o due cucchiai nel lavello o in un catino pieno di acqua tiepida, o versandone poiche gocce direttamente su una spugnetta per stoviglie. In alternativa, aggiungete a un litro di sapone di Marsiglia liquido 15 gocce di olio essenziale di rosmarino e 8 di olio essenziale di menta piperita: utilizzate anche questo nelle dosi di un normale detersivo per piatti.

Detersivi fatti in casa per pulire il lavello

Per pulire un lavello dove spesso persistono residui di dibo e unto potete preparare un detergente ad alto potere sgrassante, utilizzando insieme le proprietà dell’aceto e del limone: mescolate un bicchiere di bicarbonato con uno di aceto e qualche goccia di olio essenziale di limone o rosmarino. Passatelo con una spugna bagnata di acqua calda su tutta la superficie del lavello e risciacquate con altra acqua calda.

Detersivi fatti in casa per pulire i pavimenti

I pavimenti della cucina sono soggetti a un tipo di sporco particolarmente difficile, perchè grasso per via sia dei cibi che accidentalmente cadono a terra, sia del vapore grasso che si crea nell’aria cucinando e si deposita poi su tutte le superfici. Per pulire i pavimenti della cucina serve dunque un detersivo naturale, che possa essere utilizzato di frequente senza sostanze nocive per la salute e per l’ambiente: mescolate in una bottiglia un bicchiere di borace, uno di sapone di Marsiglia liquido, due di aceto. Aggiungete 5 o 6 gocce di olio essenzalie a piacere (va bene limone, eucalipto o lavanda). Al momento di utilizzarlo diluite un bicchiere di questo detersivo in due litri d’acqua calda, lavate il pavimento e risciacquate con acqua calda pulita.

Grazie per l’’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto