Rimedi della nonna per punture di insetti e altre emergenze

 

punture-insetti-emergenze-rimedinonna

Può capitare che mentre siete fuori casa, oppure intenti ad aspettare un ospite importante o un appuntamento di lavoro vi capitino dei piccoli imprevisti che si tramutano in vere e proprie disgrazie: stiamo parlando di punture di insetti, mal di denti, lividi, tutte cose che possono dare fastidio e farci fare brutta figura. Vediamo insieme come sconfiggerle!

Rimedi naturali per le punture di zanzara

Una puntura di zanzara non è gran cosa: se si evita di grattare la parte colpita, la sensazione di prurito passa in fretta. Per accelerarne la scomparsa è utile applicare sulla parte colpita un batuffolo imbevuto d’aceto, da tenere sul posto per qualche minuto.

Un altro modo di alleviare il fastidio di una puntura di zanzara è quello di applicare sulla zona colpita un impasto di bicarbonato di sodio e acqua. In alternativa al bicarbonato potete utilizzare del succo di limone puro, con cui bagnare direttamente la zona della puntura.

L’olio essenziale di lavanda, applicato direttamente sulla puntura di zanzara, ha un ottimo effetto antiprurito, e in generale aiuta a calmare il dolore anche dopo le punture di altri insetti.

Rimedi naturali per le punture di api o vespe

Per combattere le punture di api o vespe, applicate subito, naturalmente se potete, del ghiaccio sulla parte: eviterà che il veleno si diffonda irritando una zona più ampia. Un ingrediente comunissimo, l’aglio, ha un’ottima efficacia per lenire il dolore dopo una puntura di ape o vespa: può tranquillamente sostituire gli stick all’ammoniaca che si acquistano in farmacia.

Secondo la Nonna (e a dire il vero non è la sola a pensarlo) anche la polpa di banana ha un effetto lenitivo sulle punture di insetti: in mancanza dell’occorrente per le altre soluzioni, vale la pena provare anche questa!

Rimedi naturali per altre emergenze

Se avete trascorso troppe ore al sole e la pelle è arrossata, ideali sono gli impacchi freddi di amido di riso misto ad acqua, oppure potete applicare direttamente sulla pelle l’impasto di amido di riso e di acqua. Potete utilizzare l’amido di riso anche direttamente nell’acqua del bagno, per un aiuto in più.

Un attacco di mal di denti proprio prima di un importante appuntamento di lavoro? Mettete in bocca un sorso di aceto mescolato a pari quantità di acqua calda (non bollente!) e trattenetelo per qualche istante: avrà un effetto lenitivo e disinfiammante. In ogni caso ecco l’articolo completo sui rimedi della nonna per il mal di denti.

Quante volte avete già sbattuto contro la maniglia di una porta o lo spigolo di un tavolo? Per evitare la formazione di un grosso livido ma anche per calmare in fretta il dolore, applicate sulla parte colpita una foglia di lattuga ancora calda, fatta sbollentare per qualche istante in un po’ d’acqua.

L’afta in bocca è un supplizio quando abbiamo un invito a cena: durante la giornata risciacquate spesso la bocca con il limone: la dose esatta dipende dal dolore che sentite, ma di norma un cucchiaino in mezzo bicchiere d’acqua tiepida è più che sufficiente.

Grazie per l’’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto