Rimedi della Nonna per pulire stoviglie e utensili

 

rimedi-stoviglie-rimedinonna

Sarà capitato anche a voi che alla fine di un pranzo o di una cena con gli ospiti la vostra cucina assomigli ad un campo di battaglia. La Nonna lo sa bene perchè adora invitare a mangiare tutta la sua grande famiglia, ed ecco come risolve in tempi rapidi il riordino in cucina, partendo dalle pile di piatti e stoviglie fino ad arrivare a tutti gli utensili, molti dei quali occorre dire inutili, che purtroppo dopo mangiato vanno lavati!

Rimedi casalinghi per le pentole d’alluminio

Per lucidare le pentole di alluminio dovrete passare un batuffolo di cotone imbevuto in una miscela di tre parti di olio extravergine d’oliva ed una di alcool denaturato. Strofinate bene con un panno morbido, meglio se di lana. Le vostre pentole torneranno come nuove!

Metodo alternativo per lucidare le pentole di alluminio: utilizzate una pasta fatta con due cucchiai di maizena e qualche cucchiaino di albume di uovo. Strofinate ben bene tutta la superficie e lasciate agire per qualche minuto, poi risciacquate bene con acqua calda.

Se non avete tempo o voglia di preparare la pasta di cui sopra, provate a sfregare le vostre pentole di alluminio con mezzo limone tagliato, poi risciacquate e asciugate accuratamente.

Rimedi casalinghi per le pentole in ghisa

Un tegame di ghisa nuovo va pretrattato in modo che si conservi perfetto per ogni utilizzo. Dopo averlo lavato e asciugato perfettamente va unto d’olio, poi messo in forno tiepido per almeno un’ora. Quando si sarà raffreddato dovrete lavarlo nuovamente utilizzando soltanto acqua e poi asciugarlo ben bene, coprendolo ancora con della carta da cucina prima di riporlo, per assorbire l’eccesso di umidità.

Se siete avvezzi a preparare cibi asiatici e volete pulire il wok, vi basterà strofinarlo con una manciata di sale utilizzando un pezzo di carta da cucina sul quale avrete precedentemente spruzzato qualche goccia d’olio.

Rimedi della Nonna per le posate

  • Per rendere più lucenti le posate d’acciaio strofinatele con mezzo limone prima di lavarle come di solito: risulteranno lucide e ben sgrassate.
  • Il sapore di cipolla sui coltelli sparisce se ci strofinerete sopra una carota, oppure se ci passerete qualche goccia di aceto bianco prima di lavarli normalmente
  • Per pulire i coltelli di acciaio inox provate a strofinarli forte con mezza patata cruda, poi lavateli come di solito
  • Per rimuovere le macchie dalle posate d’argento usate una pasta di bicarbonato ottenuta aggiungendo qualche goccia d’acqua, poi risciacquate e asciugate con cura prima di riporle

Come pulire il tagliere di legno

Se il tagliere di legno ha assorbito gli odori dei cibi appena tritati passateci sopra una manciata di sale fine, strofinando bene con le mani, e poi risciacquate. Oltre ad eliminare gli aceto bianco bollente. Poi risciacquate e fate asciugare perfettamente prima di riporlo nuovamente al suo posto.

L’ultimo modo che vi presentiamo per pulire il tagliere di legno ed eliminare anche eventuali macchie è strofinarlo con mezzo limone: risulterà molto efficace per debellare gli odori di cibo che spesso impregnano il legno.

Grazie per l’’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto