Che tempo farà l’anno prossimo?

 

rimedi-nonna-tempo-anno-prossimo

Avviciniamoci al Natale e alla fine dell’anno con due simpatiche tradizioni alle quali la Nonna è molto legata. Vi assicuro che funzionano, provare per credere!

Un’antica tradizione francese vuole che si possa sapere con anticipo il tempo che farà l’anno prossimo se alla mezzanotte di Natale si taglierà una cipolla in dodici fette e su ciascuna – messe in bell’ordine su un tavolo, come fossero i dodici mesi dell’anno, si spargerà un pizzico di sale. Un’ora più tardi, si dovrò controllare, fetta per fetta, se il sale è ancora intatto o se si è sciolto. Le fette sulle quali i granelli di sale sono rimasti intatti rappresentano mesi in cui il tempo sarà bello e asciutto; le altre fette rappresentano mesi in cui pioverà o farà freddo, e ciò in proporzione al grado di scioglimento del pizzico di sale.

Un altro metodo per tentare di indovinare la meteorologia dell’anno prossimo (seguito ancora in certe zone del Piemonte) è di segnare il tempo che fa nei primi dodici giorni dell’anno nuovo: ogni giorno corrisponde a un mese e il tempo del mese dovrebbe essere in relazione al tempo della giornata. Se il 5 gennaio c’è sole, maggio sarà bello. Se il 9 gennaio c’è nebbia e umidità, settembre dovrebbe essere piovoso. E così via.

Grazie per l’’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto