Proverbi su donna e uomo

 

proverbi-uomo-donna-rimedinonna

La società contadina tradizionale è maschilista e non è raro trovare proverbi che incitano a considerare la donna alla stregua degli anumali da cortile, da trattare con durezza e nessun rispetto. Altri ancora mettono in guardia l’uomo dalle malìe seduttrici femminili che lo porterebbero a sicura rovina. Ma c’è anche una parte dei detti che riconosce alla donna un ruolo fondamentale nel mantenere l’economia della famiglia e nell’educazione dei figli.

Al cavallo vecchio piace l’erba fresca. Ovvero la predilezione dei cinquanta/sessantenni per veline in boccio era già cosa nota nei tempi antichi…

Commare, se vuoi che t’inviti, tu ci metti la carne e io ci metto lo spiedo. Un invito… allusivo al punto giusto.

Non fare lo stupido come Adamo che per un pomo perse un giardino. Invito a non perdersi dietro le moine delle donne.

Fare da tappezzeria. Lo si diceva di chi alle feste, soprattutto quelle da ballo, non si muoveva dalle sedie e si confondeva, appunto, con la tappezzeria del salotto.

Non ha orma nè forma. Detto di donna che senza curve, per i canoni estetici di un tempo, non piaceva a nessuno.

Il vino è la tetta dei vecchi. Ovvero a una certa età la consolazione poteva avvenire solo dalla bottiglia.

L’uomo propone e la donna dispone. Detto che indica il maggior peso decisionale nella coppia da parte della donna, che fa il verso al detto dal significato più mistico: “L’uomo propone e Dio dispone”.

Non avanza mai carne in beccaria. Detto milanese dove beccaria sta a indicare la macelleria: il termine però faceva riferimento all’essere becchi, ovvero cornuti, traditi dalla propria moglie o dal proprio marito, come a dire che i tradimenti sono comuni.

Dio li mette al mondo e loro si accoppiano. Detto di due che sembrano ben assortiti in coppia, anche per le reciproche stravaganze.

Di donne ce ne vorrebbero due per casa: una vera e una dipinta. Cioè non si può vivere quieti in una casa dove ci siano due donne vere, spesso moglie e suocera. una delle due deve essere… dipinta.

Lascia stare, lascia stare, ritrovò la moglie incinta. Detto di chi poco si cura del proprio, tanto da trovare poi brutte sorprese su ciò che non ha ben curato.

Portare la candela/il moccolo. Detto di chi si intromette tra due innamorati, uscendo con loro o capitando in loro compagnia nei momenti di intimità o in occasioni poco opportune.

Se la donna è da poco, mettile le mani alla lana e al fuoco. Se la donna non è in grado di fare molto, lasciala ad accudire i lavori casalinghi più semplici.

Quando la donna piange ti ha già fregato. Altro detto che mette in guardia dalla furbizia femminile.

Chi è geloso è becco. La gelosia non sortisce nessun effetto contro le arti di una donna, come a dire che la donna riesce a fare sempre ciò che vuole. Ma anche che ciascuno si rende conto dei propri lati deboli anche se non sa come porvi rimedio.

Dove ci sono donne e oche, le parole non sono poche. Ossia con le donne e le oche il chiasso non manca.

L’articolo continua alla pagina seguente!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto