Ginseng: Radice afrodisiaca di guarigione

 

Ginseng: Radice afrodisiaca di guarigione

Il Ginseng è stato utilizzato per scopi medicinali per molti secoli. Gli indiani del Nord America hanno utilizzato il ginseng per problemi di stomaco e bronchiali o anche per l’asma e i dolori al collo.

Recentemente, ci sono stati diversi studi in cui è stato stabilito che la radice del ginseng stimola l’attività fisica e mentale, migliora la funzione endocrina della ghiandola e ha effetti benefici sulle ghiandole sessuali. Per questo motivo, è considerato un afrodisiaco soprattutto quando si perde il desiderio sessuale.

Anche se il consumo di ginseng è consiglia in maniera naturale, può anche essere consumato come estratto in polvere, estratto liquido o concentrato, in granuli per il tea istantanei, in compresse e capsule.

La cosa importante è tenere presente l’eventuale aggiunta di zuccheri o coloranti, il consiglio è di prepararlo dal ginseng puro. Ciò è dovuto al fatto che molti produttori di integratori vengono aggiunti ai prodotti di  ginseng, ma questi prodotti hanno spesso tali basse quantità di ginseng che sono inefficaci.

Va notato che il ginseng è controindicato in iperestrogenismo, ipertensione, tachicardia, insonnia, sindromi febbre, ansia, eccitabilità o gravidanza.

Inoltre è consigliato, non bere caffè o tea, mentre si consuma ginseng.

Qui di seguito sono due ricette tè ginseng che aiutare ad attivare il desiderio sessuale.

Ginseng tè e limone

Ingredienti:

Preparazione:

  • Fate bollire nell’acqua il ginseng per 3 minuti.
  • Mettere in una tazza di foglie di melissa e versare sopra il decotto di ginseng.
  • Coprire e lasciare riposare per 10 minuti.
  • Filtrare e aggiungere un po ‘di miele.
  • Bere il tè a digiuno per un mese o mese e mezzo, riposare un mese e si inizia un altro mese.

Ginseng tè e vaniglia

Ingredienti:

  • 250 ml di acqua
  • 1 g di radice essiccata, grattugiati o in polvere di ginseng
  • 1 g di noce di vaniglia
  • 1 cucchiaio di miele di fiori d’arancio

Preparazione

  • Far bollire per tre minuti, l’acqua con il ginseng.
  • In una ciotola a parte, mettere la vaniglia e versate sopra l’infuso di ginseng appena preparato.
  • Coprire e lasciare riposare per circa 10 minuti.
  • Trascorso questo tempo, filtrare, aggiungete un cucchiaio di miele.
  • Bere al mattino prima di colazione il tea per un mese e mezzo, dopo tre mesi di riposo e ricominciate un altro mese.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

2 commenti

  1. MILANI MARIUCCIA
    • Nicosia Stefano

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto