digiuno-rimedinonna

Il digiuno per purificare il corpo

 

digiuno-rimedinonna

Capita a volte di fare un pasto molto abbondante: una cena fuori, un evento, o semplicemente un pranzo a casa della nonna. Ogni volta che mangiamo di più del dovuto dovremmo sottoporre il nostro organismo ad una pulizia delle tossine in eccesso. Le tossine, semplificando, possono essere definite come quelle sostanze che danneggiano i nostri corpi. Esse sono ovunque, e possono essere fisiche, chimiche o biologiche, e possono entrare nel nostro corpo attraverso ciò che respiriamo, mangiamo, o a quello a cui il nostro corpo è esposto.

Gli alimenti sono pieni di tossine: ci sono tossine negli zuccheri, nei cibi elaborati, nei conservanti, così come in ciò che beviamo e anche nei farmaci che assumiamo per migliorare la nostra salute. Quindi la domanda è: come possiamo iniziare le vacanze estive liberandoci dalle tossine? Oppure come possiamo liberarci dalle tossine dopo i pranzi e le cene al ristorante dell’hotel in riva al mare? Per fare questo abbiamo bisogno di eseguire un processo di purificazione, che ci apprestiamo a descrivere.

Purificazione attraverso il digiuno

Una delle soluzioni possibili consiste nell’affrontare la disintossicazione attraverso il digiuno. Durante il digiuno, l’organismo espelle le tossine che sono state a lungo dentro di esso. Oltre alla disintossicazione, il digiuno aiuta a eliminare le cellule morte ed aiuta altresì la proliferazione delle cellule sane. La disintossicazione dalle tossine porta risultati visibili, tra i quali si evidenziano un tono della pelle migliore, la scomparsa di rughe, capelli lisci e setosi e occhi puliti e brillanti.

Preparativi al digiuno

E’ meglio iniziare il digiuno in maniera graduale, iniziando magari da qualche ora fino arrivare al giorno intero. Come sempre ci sono alcune preparazioni da fare per sentirsi in grado di imbarcarsi in questa avventura. La prima cosa da fare è chiedere istruzioni al vostro medico, per capire se siete in grado di iniziare il digiuno. E’ anche auspicabile prepararsi un paio di giorni prima mangiando insalate al posto di un pasto regolare, e bere un succo di frutta ricostituente tonico come quelli consigliati dalla Nonna dopo essere tornati a casa dal lavoro.

Una tipica giornata di digiuno

Il giorno di digiuno può essere un Sabato, così facendo potete essere completamente rilassati, senza pressione. Quando vi svegliate, potete bere una tazza di acqua calda per pulire i reni. Poi potete fare il bagno e fare qualcosa per stimolare la circolazione, come la spazzolatura della pelle con una spazzola morbida. Questa operazione attiva anche il sistema linfatico. Dovete bagnare le parti del corpo con acqua tiepida, non calda (a meno che non sia freddo). Potete assumere una tazza di tè alle erbe come camomilla o foglie di menta, leggete un po’ qualche idea con gli infusi della Nonna.

A questo punto sono circa le 10 o le 11, e sono necessari 30 minuti di tempo per fare un po’ di esercizio fisico. Potreste andare a fare una passeggiata se lo desiderate, ma ricordatevi di farla a passo svelto. Tornati a casa bevete un bicchiere d’acqua.

A mezzogiorno è il momento giusto per il vostro prossimo succo, che può essere di barbabietola con carota e arancia (ricordatevi che un bicchiere di succo di frutta deve essere di 250ml).

Un’ora più tardi potrete bere un altro bicchiere d’acqua o, se preferite, un altro tè alle erbe. Se vi sentite un po’ stanchi è l’occasione giusta per fare un pisolino. Rilassatevi, questa è l’idea.

Vi sveglierete dal vostro riposo e sarete pronti ad affrontare il momento più difficile della giornata, perchè sarebbe l’ora di pranzo. Bevete un bicchiere d’acqua e se avete bisogno di distrarvi uscite di casa e fate una passeggiata, ma ricordatevi di evitare strade dove ci sono chioschi o ristoranti!

Adesso sono circa le 4 del pomeriggio: è il momento del vostro succo di frutta, fatene uno dolce per darvi un cambio di sapore. Ottimi sono i succhi di ananas, di papaya o di pesca. Un’ora più tardi bere un altro bicchiere d’acqua.

Passate il pomeriggio come meglio credete e alle otto di sera fatevi un altro succo, stavolta di mela, banana o mirtilli, sostituitivo della cena. Dopo cena potete farvi un tè caldo alle erbe, e terminare quindi la giornata con una rilassante vasca da bagno, magari in oli aromaterapici.

Il giorno dopo potete riprendere la vostra vita normale, cercando di mangiare più sano, evitando subito cibi complessi e calorici come pizza o hamburger.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto