Strumenti utili in cucina per produrre Succhi di Frutta o Frullati

 

Succhi di Frutta fai da te

Molte volte vogliamo produrre un succo di frutta o frullato, ma non sappiamo esattamente quali strumenti sono realmente necessari in questo processo. Qui di seguito sono elencati molti strumenti utili per aiutarvi nella, semplice, preparazione di succhi e frullati:

  • Spremiagrumi: Per gli agrumi (mandarino, arancio, limone e pompelmo) lo spremiagrumi è lo strumento più pratico. E’ solo necessario tagliare la frutta a metà orizzontalmente e spremere il succo. Lo spremiagrumi manuale è maneggevole e facile da pulire, ottimo per spremere una piccola quantità di succo. Se invece siete amanti della spremuta, è consigliato adoperarsi con uno Spremiagrumi elettrico, che è pratico, maneggevole e sicuramente più performante per produrre maggiori quantità di succo di frutta.
  • Passaverdura: Il Passaverdure è un ottimo strumento per creare degli ottimi succhi di frutta di pomodori, o di quei frutti ad alto contenuto di succo, ma che difficilmente possono essere spremuti.
  • Centrifuga in acciaio INOX: La Centrifuga è uno strumento essenziale nella preparazione di succhi vegetali, soprattutto per le verdure fibrose come carote. Deve essere collocato sul bancone, preferibilmente vicino al lavandino, in una zona libera. La differenza di prezzo tra i vari frullatori presenti sul mercato, dipende dalla grandezza o dalla potenza del motore. La cosa importante è che il motore e lama (che, come la griglia sarà in acciaio inossidabile), siano abbastanza forti per funzionare in modo efficiente con grandi quantità di pelle, steli e la corteccia. Mentre vi preparate il succo, la polpa si raccoglie nel serbatoio. E ‘conveniente svuotarla il più spesso possibile. Deve essere immediatamente lavata ogni volta che il frullatore è stato usato, altrimenti la polpa si secca e si indurisce risultando difficile da pulire. Per il lavaggio, è necessario rimuovere le parti smontabili e sciacquare con acqua di rubinetto. La griglia è l’unico pezzo che richiede una spazzola o una spugna, non abrasiva, senza sapone. E’ consigliato di volta in volta, mettere tutte le parti del frullatore nel lavandino pulito, pieno di acqua calda che viene diluita con qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio. Lasciare tutte le parti rimosse a bagno in questa soluzione, per una notte, così da far sciogliere e sparire tutte le macchie. Prima di rimontarlo, è consigliato sciacquare accuratamente ogni pezzo.

L’articolo continua alla pagina seguente!

Nessun commento

Lascia un messaggio alla Nonna