Ricciola al Forno

Ricciola al Forno con contorno di verdure

 

Ricciola al Forno

Il pesce è uno degli alimenti fondamentali per avere un’alimentazione sana e completa. Non molto tempo fa ho mandato a fare la spesa, al mercato, iNonno, gli avevo chiesto di prendermi dei filetti d’orata, che volevo farli al forno e con delle verdure. Il piatto con l’orata al forno è ed era uno dei miei cavalli di battaglia, il motivo è semplice: facile da cucinare, veloce da cucinare, fa la sua bellissima figura, e rimane veramente buono. Torniamo ad iNonno che è stato mandato a fare la spesa, beh sapete cosa è successo? che non mi ha preso l’orata, ma mi ha portato a casa, Due filetti di Ricciola, e io che non avevo mai cucinato la ricciola, o meglio non avevo mai avuto il coraggio di prenderla, non so per quale motivo, mi ritrovo due bei filetti di ricciola da cucinare. Decido di usare la ricetta per le orate, e cucino due filetti veramente buoni. Ad oggi spesso e volentieri la Ricciola è sulla nostra tavola, e per ora non ha mai fatto cilecca, soddisfando anche le forchette più esigenti.

Bando alle ciance e via con la ricetta.

Ingredienti per due persone:

  • Due Filetti di ricciola
  • Una zucchina
  • Un peperone
  • Una melanzana piccola
  • Due patate grandi
  • aglio tritato
  • Un cucchiaio di zenzero
  • Due cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Un pezzo di Parmigiano reggiano
  • Un pezzettino di Pecorino
  • Rosmarino quanto basta

Preparazione:

  • Come prima cosa lavate e sbucciate tutte le verdure, tagliandole a fettine piccole;
  • Fate scaldare una padella e mettete a cucinare le patate per circa 30 minuti girando di tanto in tanto;
  • in un altra pentola mettete le altre verdure e fate scaldare per 15-20 minuti, mescolando di tanto in tanto;
  • Nel frattempo prendete una terrina o una pentola rettangolare e iniziate a disporre e preparare le Ricciole;
  • Prendete L’olio extravergine d’oliva e mischiatelo con l’aglio tritato e con lo zenzero
  • Con un pennello spazzolate il pesce con la soluzione a base d’olio extravergine d’oliva (tutto l’olio dovrà essere utilizzato);
  • Preriscaldate il forno a 200°;
  • Una volta che anche le verdure sono pronte, disporle all’interno della terrina/padella insieme al pesce
  • Infornare per 11 minuti e passati gli undici minuti, grattuggiare sul pesce il pecorino e il parmigiano reggiano;
  • Rimettete tutto in forno nuovamente per altri 4 minuti;
  • Togliere dal forno, impiattare e servire calda.

Alcune considerazioni finali:

  • Le verdure le potete congelare dopo la prima cottura, così da usarle di volta in volta, ed essere più veloci. Ricordatevi di lasciarle raffreddare prima di depositarle nel congelatore;
  • Abbiamo usato la Ricciola, ma se avete a casa dei filetti di Branzino e di Orata, potrete utilizzarli al posto della Ricciola, unica accortezza a non usare il pecorino;
  • Se avete tante persone a cena o pranzo, vi consigliamo di fare la prima cottura (11 minuti) di tutti i pesci, e sucessivamente fare gli ultimi quattro minuti. Mai cucinare più di tre/quattro filetti per teglia.
  • Come vino vi consigliamo un Vino Bianco Austero e gentile all’olfatto e  non troppo voluminoso nel palato, perfetto è l’Alastro

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Lascia un messaggio alla Nonna