Come vivere senza glutine

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Come vivere senza glutine? Innanzitutto niente panico. È possibile accettare questo fatto e avere una vita normale. In molti scoprono di essere celiaci o vogliono ridurre il consumo di prodotti a base di glutine, ma oggigiorno si trovano molti prodotti surrogati o ristoranti che preparano piatti studiati per i celiaci, o almeno offrono un’alternativa.

L’intolleranza al glutine, nota anche come celiachia, è una risposta anomala del sistema immunitario al glutine, una proteina presente nel grano, nella segale e nell’orzo. Quando il sistema immunitario reagisce, rilascia anticorpi per attaccare il glutine, cosa che provoca l’infiammazione nell’intestino.

Questa infiammazione impedisce l’assorbimento corretto di sostanze nutritive e danneggia l’intestino. I pazienti con questa malattia potrebbero avere problemi di gas, gonfiore e crampi, così come nausea e vomito quando mangiano gli alimenti che contengono glutine. Altri pazienti possono avere tutti i sintomi e avere difficoltà ad assorbire, ma anche affaticamento, perdita di capelli, e altri sintomi di malnutrizione. Una malattia simile è la sensibilità al glutine che ha sintomi simili, ma non causa infiammazione o danni per l’intestino.

L’unico trattamento per l’intolleranza al glutine è quello di eliminare il glutine dalla dieta. Un dietista che si specializza per seguire quanti soffrano di celiachia può direttamente aiutare quanti si scoprano improvvisamente celiaci. Vedere un dietologo può essere utile per stabilire un piano di nutrizione, per avere le ricette senza glutine, liste di cibo, il glutine nascosto e altre risorse per mostrare come vivere con l’intolleranza al glutine.

Vivere da celiaci consiste nell’accettare di dover ricorrere a una dieta alternativa che pone purtroppo dei limiti. Specificare alle cene, alle feste, a lavoro e ovunque si vada che si è celiaci e che ci sono delle regole da applicare per evitare problemi. L’intolleranza al glutine non è sempre visibile, i propri cari potrebbero non capire perché è necessario cambiare dieta e abitudini.

Inoltre, con la crescente popolarità delle diete senza glutine, è facile per le persone pensino che si sta semplicemente seguendo una tendenza. Quanto più essi riescono a capire, meglio possono rendersi utili anche solo nel preparare cibi alternativi alle feste. Una volta che amici e parenti sono stati informati basta prestare attenzione a quando si mangia fuori e specificarlo sempre. Bisogna abituarsi all’idea che il glutine possa essere presente anche in prodotti inaspettati, dalla cioccolata alle salse, dai sughi alle caramelle.

come si fa a vivere senza glutine?

E’ meglio concentrarsi su ciò che si può mangiare al contrario di ciò che non si può. La lista degli alimenti senza glutine è relativamente breve e comprende tutta la frutta e verdura fresca, tutte le carni non trasformate, pesce e pollame, uova, prodotti lattiero-caseari non trasformati, come il latte fresco e i formaggi naturali al 100%, e cereali come mais, riso, grano saraceno, amaranto, quinoa e miglio.

L’elenco dei prodotti che contengono glutine è lunga e varia e comprende tutto, da pane e pasta alle zuppe commerciali, gelati, miscele di spezie e aromi, condimenti, carne in scatola e prosciutti, e farmaci e integratori. Non v’è alcun dubbio che si dovrà cambiare abitudini alimentari e rimuovere alcuni alimenti dalla propria dieta, ma negli ultimi anni molti produttori hanno escogitato alternative senza glutine per molti cibi popolari tra cui pane, ciambelle e frittelle. Un consiglio? Visitare siti di cucina gluten-free.

Questi siti forniscono ricette senza glutine, gli elenchi dei prodotti senza glutine, ristoranti senza glutine e altre informazioni per mostrare come vivere con l’intolleranza al glutine. Molti di questi siti hanno forum dove si può discutere, condividere le preoccupazioni e i suggerimenti con gli altri. Scegli ristoranti specializzati in cucina senza glutine, questi hanno opzioni senza glutine nei loro menu o alternative della lista per le persone con intolleranza al glutine.

Controllare il sito web del ristorante per informazioni o chiamate il ristorante e chiedete allo chef circa i suoi metodi di preparazione degli alimenti. Ad esempio, un antipasto di salmone al forno potrebbe apparire privo di glutine, ma se lo chef utilizza una miscela di spezie commerciale, questo potrebbe contenere glutine. Se il ristorante non offre opzioni senza glutine, o non è in grado di determinare in che modo il cibo è preparato, è bene evitare di mangiare in quel ristorante.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Come vivere senza glutine
Article Name
Come vivere senza glutine
Description
Come vivere senza glutine
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto