Mordersi le unghie, le conseguenze di cui potreste soffrire

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

L’onicofagia, vale a dire, la cattiva abitudine di mordersi le unghie, è un disturbo psicologico associato ad alterazioni del sistema nervoso che portano ad ansia e stress. Spesso colpisce i bambini e gli adolescenti, e di questi, solo in un piccolo numero di casi il problema rimane in essere fino all’età adulta.

Anche se può essere considerato come un mero problema estetico, a causa dell’aspetto che dà alle mani, è una condizione che va al di là di questo. E che riflette non solo squilibri emotivi, ma che può influenzare l’insorgenza di alcuni sintomi e malattie: i batteri che entrano in contatto tra i denti e le unghie, così come le infiammazioni, portando ad una serie di reazioni negative che si manifestano in vari aspetti della salute. Dato che molti ancora non lo sanno, in questo articolo la Nonna vuole condividere le 7 principali conseguenze di mordersi le unghie. Scopriamole insieme!

Infezioni alle unghie

Mordersi le unghie impedisce loro non solo di crescere sane, ma aumenta anche il rischio di infezioni da batteri e lieviti. Questa abitudine crea una debolezza nella struttura dell’unghia e nella pelle circostante, che facilita l’attacco di microrganismi dannosi. A causa di questo disagio che possono apparire problemi come:

  • Irritazione e arrossamento intorno alle unghie.
  • Sensazione di bruciore o dolore.
  • Pus intorno all’unghia.
  • Variazioni di colore e di struttura delle unghie.

Infezioni gastrointestinali

Anche se non si può dire a colpo d’occhio, mangiarsi le unghie crea un ambiente perfetto per la crescita di batteri patogeni come l’E. coli e la salmonella. Questi microrganismi crescono facilmente nell’ambiente umido delle unghie e della bocca, possono facilmente passare nel sistema gastrointestinale, in cui poi producono diversi tipi di infezioni.

mordersi le unghie, una cattiva abitudine da perdere

Verruche

Le persone che di solito si mangiano le unghie spesso spesso sviluppano le verruche più facilmente rispetto a quelle che non hanno questa cattiva abitudine. Questo sintomo è causato da uno dei sottotipi di papillomavirus umano (HPV) e, poiché il contatto tra le unghie e la bocca facilita la sua diffusione, possono avere origine in varie parti del corpo. Esse sono piuttosto comuni tra i bambini, non solo perché sono i più propensi a mangiarsi le unghie, ma perché il loro sistema immunitario è meno sviluppato.

Leggi anche: Oli essenziali per combattere le verruche in modo naturale

Ansia

Mangiarsi le unghie, di solito inconsciamente, è una delle reazioni del corpo a stati di stress e ansia. Sebbene lì per lì si avverta un senso di calma per il sistema nervoso, la mancanza di controllo può portare a comportamenti compulsivi che necessitano la massima cura. La bocca è uno dei settori con il maggior numero di terminazioni nervose e, a causa di ciò, questo atto diventa il metodo per gestire gli squilibri emotivi. Tuttavia, se ripetuta più e più volte, l’ansia non viene gestita correttamente e dura più a lungo.

Malattie dentali

Mordersi le unghie aumenta in modo ricorrente il rischio di sviluppare malattie orali, a causa dell’indebolimento dei denti e della sofferenza delle gengive. I denti superiori possono lasciare la loro posizione naturale e talvolta influenzare il modo in cui si morde il cibo. D’altra parte, i denti si usurano più rapidamente e perdono lo smalto che li protegge contro gli acidi e i microrganismi. Come risultato, si producono infezioni batteriche e virali, che tra le altre cose, comportano il verificarsi dell’alito cattivo.

Indebolimento del sistema immunitario

A causa del grande numero di microrganismi che possono raggiungere il corpo dopo essersi morsi le unghie, il sistema immunitario tende ad indebolirsi. Per questo motivo, diminuisce la produzione di anticorpi che difendono il corpo contro agenti esterni. Coloro che hanno questa cattiva abitudine sono più sensibili alle allergie, raffreddori e influenza.

Leggi anche: Come rafforzare il sistema immunitario in modo naturale

Riduzione della qualità della vita

Per tutte le reazioni fisiche ed emotive che coinvolgono l’atto di mordersi le unghie, coloro che non riescono a controllarsi possono avere una significativa riduzione della loro qualità di vita. I pazienti rimangono ansiosi per la maggior parte del tempo e, notando l’aspetto delle unghie, cominciano ad avere problemi di autostima e di fiducia. D’altra parte, a causa del ruolo di unghie nell’immagine personale, potreste probabilmente soffrire anche di alcune ripercussioni sociali.

State continuando a mangiarvi le unghie? Se fate parte del gruppo di persone che non sono riuscite a smettere, cominciate ad agire il più presto possibile per non dover subire queste conseguenze.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Mordersi le unghie, le conseguenze di cui potreste soffrire
Article Name
Mordersi le unghie, le conseguenze di cui potreste soffrire
Description
Mordersi le unghie, le conseguenze di cui potreste soffrire
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto